5161 Letture

Freescale promette un netbook a 100 dollari

Aveva fatto rumoreggiare la decisione di HP di cessare la commercializzazione, in ambito europeo, di netbook basati su Linux.
Nel corso dell'anno, però, Freescale dovrebbe presentare il suo netbook, basato sui processori ARM dell'azienda e sul sistema operativo Google Android. La società potrebbe lanciare il prodotto ad un costo estremamente contenuto: si parla di appena 100 dollari.

Freescale era entrata nell'agone dei computer ultracompatti a gennaio con l'introduzione del processore i.MX515, accreditato - da parte dell'azienda - di un minor costo e di un maggior risparmio in termini energetici (autonomia della batteria) rispetto all'Intel Atom che ad oggi domina il mercato dei netbook.

Secondo quanto riportato da Reuters, Freescale starebbe accordandosi con una società che dovrebbe presto vendere grandi quantità di netbook ultraeconomici al governo indiano come parte di un programma educativo.

Freescale promette un netbook a 100 dollari - IlSoftware.it