2688 Letture

GAIM alla fine cambia nome e diventa Pidgin

Anni di dispute legali tra AOL e il team di GAIM hanno avuto come esito il raggiungimento di un accordo tra le parti. L'intesa forza GAIM alla modifica del nome col quale è stato battezzato il software di messaggistica istantanea opensource.
Da oggi GAIM diventa quindi ufficialmente Pidgin: sono stati già attivati i domini Internet collegati al prodotto.
GAIM, ora Pidgin, è un client che supporta l'utilizzo contemporaneo di diversi sistemi di messaggistica (il funzionamento è molto simile a quello di Trillian) tra i quali anche AIM di AOL. Il gigante statunitense, dipendente da Time Warner, non ha mai "apprezzato" che il prodotto opensource contenesse il termine "AIM" all'interno del suo nome.
GAIM inizialmente fu battezzato da Mark Spencer, oggi conosciuto per essere a capo del progetto "Asterisk", come "GAIM GTK+ AOL Instant Messenger". Il prodotto, poi, fu rinominato in GAIM e crebbe enormemente tanto da supportare, oltre ad AIM di AOL, anche Live Messenger, Yahoo Messenger, Jabber, Google Talk oltre ad altri protocolli di messaggistica.
GAIM è, tra l'altro, parte integrante della stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux.
AOL ha "lasciato vivere" GAIM per qualche anno tornando poi recentemente molto più aggressiva nei suoi confronti. Oggi l'azienda declina ogni commento facendo notare come non sia abitudine rilasciare dichiarazioni riguardanti tematiche legali.
Sean Egan, sviluppatore capo di GAIM e dipendente Google, dovrebbe a breve dare il via al rilascio, previsto per la settimana prossima, della seconda versione del client di messaggistica che ha richiesto più di un anno e mezzo di lavoro.
Il nuovo sito web dedicato a Pidgin, è consultabile facendo riferimento a questa pagina.

GAIM alla fine cambia nome e diventa Pidgin - IlSoftware.it