2144 Letture

Gartner: Instant Messaging sempre più cruciale

Secondo uno studio presentato nei giorni scorsi da Gartner, per molti dei cosiddetti knowledge worker l'instant messaging è diventato uno strumento di lavoro critico e vitale, alla stessa stregua di telefono e posta elettronica.

Non lascia spazio ai tentennamenti, Gartner e sollecita le aziende che ancora non l'hanno fatto, a integrare la messaggeria istantanea nei loro processi di business, senza perdere altro tempo.

Entro il 2011, è lo scenario prefigurato dalla società di analisi, l'Instant Messaging sarà il tool de facto per voce, video e testo, ed entro il 2013 verrà utilizzato dal 95% dei lavoratori come interfaccia principale per le comunicazioni real-time.

In termini economici, questo significa che il comparto della messaggeria istantanea per il mondo business è destinato a passare dai 267 milioni di dollari del 2005 a 688 milioni nel 2010. Segno dunque che nell'arco di questi cinque anni la tecnologia è destinata a diventare parte integrante dell'infrastruttura collaborativva aziendale.


Più in specifico, secondo Gartner gradualmente l'Instant Messaging sviluppato in modo specifico per il mondo aziendale andrà a sostituire le applicazioni consumer attualmente utilizzate: l'attuale rapporto, che vede le soluzioni enterprise utilizzate nel 25% dei casi, si sposterà quasi totalmente a favore delle soluzioni professionali.

La scelta, va da sè, sarà guidata da motivi di sicurezza, non più trascurabili: dalla proliferazione di codici maligni fino alla perdita di dati e informazioni sensibili.
www.01net.it

Gartner: Instant Messaging sempre più cruciale - IlSoftware.it