5487 Letture

Gestione della privacy su Facebook: modifiche in arrivo

Facebook sta mettendo mano alle impostazioni sulla privacy. Gli utenti vedranno adesso comparire una speciale icona ed un menù a tendina in corrispondenza di ciascun contenuto pubblicato all'interno del proprio profilo, sia che si tratti un messaggio, di una foto o di un video. Cliccando su tale menù, gli utenti registrati al social network di Mark Zuckerberg potranno definire, con un semplice clic del mouse, quali persone debbono essere autorizzate alla visione del contenuto corrispondente.

I nuovi "inline controls", come sono stati battezzati dai tecnici di Facebook, consentiranno così agli utenti di gestire in maniera più efficace e veloce tutte le impostazioni legate alle privacy evitando che persone non aventi titolo possano visualizzare elementi privati o comunque condivisi con un ristretto gruppo di contatti.

"Ci avete chiesto che fosse più chiaro chi è in grado di visualizzare determinati contenuti", ha spiegato il team di Facebook. "Abbiamo così deciso di applicare una serie di modifiche per rendere quest'aspetto più chiaro ed evidente".


Il network sociale sta implementando anche un meccanismo che permetterà agli utenti registrati di controllare ogni foto e ciascun messaggio nel quale sia stato "taggato" prima che questo appaia nel profilo e sia visibile pubblicamente. Ciascun iscritto avrà quindi la possibilità di accettare od annullare la "tag" apposta da parte di terzi.

Un apposito pulsante, inoltre, permetterà di verificare come il proprio profilo apparirà agli occhi degli altri utenti iscritti al network, sarà possibile aggiungere il luogo in cui è stata scattata una foto ed intervenire sulle persone autorizzate a vedere il contenuto subito dopo averlo prodotto.
Le modifiche applicate al funzionamento del social network in blu dovrebbero essere lanciate ufficialmente tra qualche giorno.


Alcuni osservatori ipotizzano che Facebook sia stata indotta ad apportare importanti variazioni dopo il lancio del social network di Google - Plus - che, per definire coloro che hanno titolo ad accedere ai vari contenuti, usa un approccio differente.

Gestione della privacy su Facebook: modifiche in arrivo - IlSoftware.it