12872 Letture

Gestire il disco virtuale SkyDrive dall'interfaccia di Windows

SkyDrive è uno dei servizi dell'offerta Windows Live di Microsoft che offre a tutti i possessori di un account un disco fisso virtuale caratterizzato da una capienza massima di 25 GB.
Lo strumento può essere utilizzato per salvare dei file sui quali si desidera, previo login, accedere ovunque ci si trovi. Le risorse caricate online sul servizio SkyDrive possono essere mantenute private oppure condivise (pubblicamente o con le persone proprietarie degli account specificati). Nel caso di condivisione "pubblica", chiunque – anche coloro che non sono registrati sul sito Windows Live – potranno accedere ai file e scaricarli eventualmente sul proprio sistema.
L'unica restrizione è che ciascun file non può superare la dimensione massima di 50 MB.

Sino ad oggi non era ancora stato messo a disposizione un software client per interfacciarsi con il servizio SkyDrive (il suo funzionamento avviene interamente da browser web). Il programma gratuito SkyDrive Explorer è un primo tentativo di mettere a disposizione un'interfaccia in stile Windows che permetta la gestione dei file salvati sul proprio disco virtuale remoto.
Il software non è ufficialmente supportato da Microsoft e ricalca il ben noto progetto legato a Google GMail (GMail Drive Extension).

Una volta installato, SkyDrive Explorer si integra con la shell di Windows ed aggiunge una nuova icona tra quelle presenti nella finestra “Risorse del computer”. Insieme alla lista delle unità disco locali, a quelle rimovibili e ad altri eventuali tipologie di dispositivi di memorizzazione, si troverà anche l'icona per l'accesso diretto al disco remoto SkyDrive.
Facendo doppio clic sull'icona di SkyDrive Explorer, verrà proposta una finestra attraverso la quale si potranno introdurre le credenziali di accesso per l'utilizzo del proprio account Windows Live.

SkyDrive Explorer permette al momento di visualizzare la struttura e i contenuti del disco remoto, di controllare le proprietà di ciascun file (tipo, dimensioni, data di creazione,...), di creare nuove cartelle e sottocartelle, di copiare file all'interno del disco SkyDrive dal personal computer e viceversa e di rimuovere file e cartelle.

Sul sistema in uso si possono creare dei collegamenti alle cartelle memorizzate sul disco remoto SkyDrive ed memorizzare direttamente file di qualunque genere dalle applicazioni installate sulla macchina client. SkyDrive Explorer permette anche di effettuare più operazioni di gestione dei file remoti in un'unica battuta.


Il programma, compatibile con Windows XP, Windows Vista e Windows 7, è prelevabile gratuitamente cliccando qui.


  1. Avatar
    Fatal Error
    23/12/2010 10:45:46
    Pippo, quando fai l'upload della foto seleziona Dimensioni foto originale http://b.imagehost.org/t/0220/Appunti01.jpg
  2. Avatar
    Pippo-
    22/12/2010 23:44:28
    Sicuramente un ottimo servizio (anche gratis); ho notato, però, che viene ridotta la risoluzione delle foto caricate, non consentendo a chi le scarica di ottenerle nello stato originale (quindi avrà una qualità non idonea per la stampa).
  3. Avatar
    Nautilus
    19/11/2009 08:35:43
    Ora che GmailDrive non funziona più, quest'articolo è sicuramnte gradito!!!
Gestire il disco virtuale SkyDrive dall'interfaccia di Windows - IlSoftware.it