4803 Letture

Google+ si lega con Gmail: e-mail inviabili a tutti gli utenti

Google ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti nella direzione di una maggior integrazione fra il suo social network Google+ ed il servizio di posta elettronica Gmail. Gli utenti che usano Google+, d'ora in avanti, avranno la possibilità di inviare e-mail a qualsiasi contatto. Non appena si comporrà un nuovo messaggio in Gmail, Google visualizzerà tutti i nominativi associati al proprio profilo su Google+. Ci si accorgerà che le e-mail potranno essere inviate a qualsivoglia contatto, semplicemente scrivendo nell'apposita casella il nome del destinatario.

L'indirizzo di posta Gmail delle persone con le quali non si è mai scambiata un'e-mail non sarà mai visualizzato, a meno che il destinatario, successivamente, non risponda alla missiva.

La buona notizia è che tutti i possessori di un account Google (e quindi di un indirizzo di posta Gmail), potranno personalizzare le impostazioni personali stabilendo quali utenti potranno eventualmente spedire delle e-mail. La voce "Nessuno" permette di ripristinare la situazione precedente all'introduzione della nuova funzionalità da parte di Google mentre Cerchie e Cerchie estese permetteranno di ridurre "l'esposizione" del proprio account.
La scelta predefinita, tuttavia, è "Chiunque su Google+". Ciò significa che qualunque utente, su Google+, avrà titolo per inviare un'e-mail.

L'impostazione che consente di definire chi può contattarvi è visualizzata come Invia email mediante Google+ nella scheda Generali delle impostazioni di Gmail. L'assenza dell'opzione sta a significare che Google non ha ancora applicato la modifica (la sta estendendo agli account di tutti gli utenti proprio in queste ore).


La possibilità di personalizzare il comportamento della nuova funzione mira evidentemente a scongiurare problemi e critiche in materia di privacy. Essa viene poi incontro alle esigenze di nomi noti e personalità di spicco che potrebbero vedere colmarsi rapidamente la casella di posta Gmail.

Google+ si lega con Gmail: e-mail inviabili a tutti gli utenti - IlSoftware.it