6543 Letture

Google+: solo profili pubblici. E spuntano i nomi più famosi

Sul social network di Google - Google+ - non esisteranno i più i profili privati. In una nota pubblicata dal colosso di Mountain View, si legge: "siamo convinti che il miglior uso possibile dei Profili Google consista proprio nell'aiutare le persone a mettersi in contatto fra di loro e a ritrovarsi online. Dato che i profili privati non possono essere utilizzati in questo modo, abbiamo deciso che tutti i profili devono essere pubblici". A partire dal prossimo 31 luglio coloro che avessero già attivato un account su Google+ vedranno automaticamente trasformato il proprio profilo utente da "privato" in "pubblico".

Dalla società di Larry Page e Sergey Brin, tuttavia, si tiene a precisare che la privacy degli iscritti sarà comunque rispettata. Seppur obbligati ad attivare un profilo pubblico, gli "abbonati" a Google+ potranno comunque decidere di "nascondere" qualunque tipo d'informazione, fatta eccezione per il nome che deve essere sempre esposto (ved. questa pagina).


Sul sito non ufficiale socialstatistics.com è già pubblicato un elenco, aggiornato continuamente, che evidenzia gli utenti di Google+ che, sinora, hanno riscosso maggior successo. In testa alla classifica, superando anche i fondatori di Google, c'è un nome che probabilmente non ci si aspetterebbe di trovare: Mark Zuckerberg. L'ideatore di Facebook avrebbe già quasi 45.000 "followers" e la sua iscrizione, a meno che non si tratti di un falso account - non realmente attivato da Zuckerberg -, potrebbe essere stata determinata dal desiderio di verifica, in prima persona, l'offerta della concorrenza.

Google, al momento, non autentica i profili degli utenti e chi utilizza Google+ è quindi invitato ad effettuare tutte le verifiche del caso nel caso in cui vi fossero dubbi sulla reale identità di una persona registrata sul servizio.


Cliccando sui link proposti su socialstatistics.com, chiunque - anche chi non fosse registrato su Google+ - può "navigare" tra le informazioni contenute nei profili degli "nomi famosi" in lista.

Per il varo ufficiale di Google+ sembra comunque tutto pronto: per i dispositivi Android, Google ha ovviamente già messo a punto un'applicazione per fruire del social network anche in mobilità mentre Apple deve ancora approvare l'analoga app per iOS.

Google+: solo profili pubblici. E spuntano i nomi più famosi - IlSoftware.it