4647 Letture

Google Chrome e Drive sbarcano su iPhone ed iPad

Nella seconda giornata della I/O Conference, l'evento annuale dedicato alla comunità degli sviluppatori di Google, protagonista è stato Chrome, con una delle novità più attese.

Raggiunta finalmente la quadra con Apple, Google ha potuto annunciare il rilascio della versione per iOS del suo browser Chrome che adesso diviene compatibile con gli iPhone e gli iPad della Mela. Grazie allo sbarco sui dispositivi mobili di Apple, Chrome si è aperto la strada per garantirsi una nuova leva di espansione.

Google delinea il suo obiettivo: rendere disponibili i suoi servizi su qualunque piattaforma: da qui l'importanza di offrire il browser Chrome anche a chi utilizza iPhone ed iPad. Immediata, su Apple Store, la disponibilità sia di Chrome sia di Google Drive, il servizio per la memorizzazione di dati "in the cloud" (vedere l'articolo Google Drive: ecco come funziona il servizio e come si usa il software di sincronizzazione).


L'apertura di Apple, che - è evidente - sta cercando di ridurre la dipendenza dei suoi utenti dai servizi della società di Brin e Page, fa da contraltare alla decisione di rinunciare a Google Maps, in favore del proprio servizio di mappe, nella prossima versione del suo sistema operativo.

Appare chiaro, tuttavia, che la competizione tra le due società, soprattutto ora con l'arrivo del tablet Nexus, sia destinata a inasprirsi ulteriormente.

Concorrenza diretta invece con Amazon, a questo punto non solo con Nexus 7.
Perché se è vero che il prossimo tablet sarà destinato a un testa a testa con Kindle Fire, è altrettanto vero che Google Compute Engine (servizio che, in estrema sintesi, offre servizi di hosting sui datacenter di Google) è destinato a tagliare la strada ai Web Service della società guidata da Jeff Bezos. La soluzione targata Google sarà presto disponibile in anteprima (fruibile, almeno inizialmente, da parte di un numero limitato di utenti) e promette, fin da ora, di essere particolarmente competitiva in termini di prezzo.

Google Chrome e Drive sbarcano su iPhone ed iPad - IlSoftware.it