14200 Letture

Google Chrome lanciato nella sua veste definitiva

Come da noi anticipato nei giorni scorsi, Google ha ufficialmente annunciato l'uscita dalla versione beta di Chrome, il suo browser open source, confermando nel contempo il futuro supporto delle piattaforme Mac e Linux.

Chrome, che si presenta aggiornato alla versione 1.0.154.36, è stato in queste settimane migliorato in termini di stabilità e prestazioni. Inoltre, grazie al potenziamento del motore JavaScript V8, sono stati raggiunti nuovi guadagni per quanto riguarda la velocità di avvio e caricamento delle pagine. La società di Mountain View cita esplicitamente il test-benchmark "SunSpider", sempre più spesso impiegato per mettere alla prova i vari browser web in fase di gestione ed esecuzione del codice JavaScript. Proprio nelle scorse ore, un test d'Oltreoceano aveva messo a nudo la superiorità - almeno per il momento - di WebKit e Chrome nei confronti di Firefox, Opera ed Internet Explorer durante l'esecuzione di codice JavaScript (ved., in proposito, questa notizia).


La versione finale di Google Chrome integra anche alcune migliorie legate alla gestione dei "Preferiti". In particolare, gli utenti che dispongono di lunghe liste di siti web preferiti, potranno importarle ed esportarle più agevolmente.

La gestione dei plug-in ha subìto numerosi cambiamenti con lo scopo di ottimizzare la visualizzazione dei contenuti multimediali inseriti nelle pagine web.

Infine, dopo le critiche che Google aveva dovuto incassare da parte di molti utenti, la nuova versione di Chrome introduce ora un'"inedita" sezione che permette di controllare in profondità gli aspetti correlati alla privacy. La funzione che causò qualche malumore fu "Google Suggest": si tratta di una caratteristica di Chrome strettamente collegata ad "OmniBox", la barra degli indirizzi del browser che combina in sé una casella di ricerca in grado di offrire dei suggerimenti per qualsiasi termine digitato dall'utente (tutti i dettagli in proposito sono disponibili in questa pagina).


Stando a quanto dichiarato da Google, gli utenti attivi che fanno uso di Chrome sarebbero già 10 milioni in tutto il mondo: ciascuno di loro sta ricevendo la versione "stabile" del browser attraverso la funzionalità di aggiornamento automatico integrata nel prodotto. Il software in versione completa è scaricabile dal sito ufficiale.

  1. Avatar
    tekso
    18/12/2008 14:58:25
    Per come funziona e per gli eterni problemi e pericoli, Internet Explorer andrebbe comunque sempre NON utilizzato. Ed anche se questo Chrome è veloce, non è ancora all'altezza di Firefox.
  2. Avatar
    Michele Nasi
    15/12/2008 13:14:25
    Non "toglie" Internet Explorer. Come qualunque altro browser chiede se si vuole impostarlo come programma predefinito per la "navigazione" in Rete.
  3. Avatar
    gabilasan
    14/12/2008 12:42:55
    Ho scaricato google chrome per provarlo ed ho visto che mi toglie internet explorer.E' stato un mio errore o chrome è troppo invadente?????
Google Chrome lanciato nella sua veste definitiva - IlSoftware.it