4697 Letture

Google acquisisce Meebo: nuova linfa per Google+?

Aveva iniziato nel 2005 come applicazione web in grado di permettere agli utenti dei principali client di messaggistica istantanea (Windows Live Messenger, Yahoo! Messenger, ICQ, AIM, MySpaceIM, Facebook Chat, Google Talk, CafeMom ed altri ancora) di colloquiare tra loro senza installare alcunché sul proprio personal computer. Meebo ha sin da subito sfruttato pesantemente la tecnologia AJAX offrendo ai suoi utenti la comodità di avere sempre a disposizione i vari client di messaggistica istantanea senza dover installare più software sul sistema e senza ricorrere a software multiprotocollo come, ad esempio, Pidgin.

Dopo essersi trasformato in un servizio di chat multiutente (Meebo Rooms) ed aver proposto una barra per il browser capace di mettere in comunicazione gruppi di persone collegate ai medesimi siti web, la novità è che oggi Meebo viene acquisita da Google.


I portavoce di Google hanno spiegato che l'azienda è sempre alla ricerca di strumenti che possano facilitare la condivisione delle informazioni tra gli utenti. Stando a quanto rivelato, Meebo potrebbe essere integrato nel social network di Google, Google+, anche se al momento non è dato sapere come ciò avverrà.

I termini economici dell'accordo tra Google e Meebo non sono stati resi noti: a maggio, alcune indiscrezioni pronosticavano un'acquisizione imminente, per una cifra intorno ai 100 milioni di dollari. La somma che Google verserà nelle casse di Meebo, però, non è nota.

Google acquisisce Meebo: nuova linfa per Google+? - IlSoftware.it