3902 Letture

Google decide di accantonare il servizio "Wave"

La notizia è apparsa nella giornata di ieri direttamente sul blog di Google.
La società ha deciso di pore fine allo sviluppo di Google Wave, lo strumento di collaborazione lanciato poco più di un anno fa (presentammo, allora, il servizio in questo articolo) e che avrebbe dovuto creare una forma di connessione tra diversi servizi di comunicazione online.

Il motivo della decisione è semplice: troppo scarso il tasso di adozione per giustificare il prosieguo dei lavori di sviluppo.
Così, Google ha comunicato che lo sviluppo di Wave come prodotto standalone cessa, che il sito resterà live per almeno un anno e che le tecnologie sviluppate in seno a questo progetto, verranno senza dubbio implementate in future iniziative.

Secondo qualche osservatore, Wave, che è rimasto di fatto in beta per la maggior parte della sua breve esistenza, ha anche sofferto della diretta concorrenza di Buzz, prodotto analogo nelle intenzioni, sviluppato sempre in casa Google, indirizzato in questo caso forse più all'entertainment laddove Wave aveva l'ambizione di lavorare sugli strumenti di produttività, ma soprattutto strettamente integrato in Gmail.


Per Google è questione di focalizzazione ed è chiaro che intende perseguire la collaboration nel mondo social con altri strumenti.

www.01net.it

Google decide di accantonare il servizio "Wave" - IlSoftware.it