6351 Letture

Google diventa MVNO e lancia Project Fi: cos'è

Confermando le indiscrezioni delle scorse settimane, Google è ufficialmente diventato, negli Stati Uniti, un operatore virtuale di rete mobile (MVNO).
Per il momento il servizio che Google ha appena lanciato oltreoceano non è disponibile per i residenti in Europa ma potrebbe diventarlo, in un futuro non troppo lontano.

La società di Mountain View ha infatti presentato il Project Fi (questo il sito ufficiale), iniziativa commerciale che mira a fornire agli utenti, sottoscrittori del servizio, la possibilità di utilizzare sempre, negli Stati Uniti così come all'estero, la migliore connettività possibile.

Google conferma infatti di aver stretto accordi con più operatori di telefonia mobile per appoggiarsi alle loro reti: non appena l'utente di Project Fi si sposterà, gli verrà sempre permesso di utilizzare, in maniera del tutto trasparente, la connessione di rete più performante.
Se il segnale di un operatore telefonico è debole, verrà immediatamente effettuato lo switch verso quello più potente, cercando di privilegiare sempre connessioni 4G LTE e ripiegando su quelle meno performanti solo ove necessario (Cosa significano le icone GPRS, E, 3G, H, H+, LTE sugli smartphone).

I tecnici di Google spiegano di aver anche catalogato e "certificato" migliaia e migliaia di hotspot WiFi: ciò significa che nel momento in cui ci si trovasse nell'area di coperatura di un hotspot supportato da Project Fi, la connessione ad Internet verrà immediatamente passata in modalità WiFi in modo da non incidere troppo sulla soglia dati mensile 3G/LTE.


Anche Google, infatti, pone una soglia per il traffico dati (da 1 a 10 GB mensili, solo per le connessioni 3G/LTE). Ogni singolo gigabyte di dati costa 10 dollari al mese.
L'eventuale traffico dati non consumato, però, viene rimborsato: l'utente paga solamente per i dati effettivamente inviati e ricevuti. È ovviamente escluso dal calcolo il traffico scambiato utilizzando collegamenti WiFi.


Per 20 dollari al mese Google offre il servizio base (chiamate e SMS illimitati verso fissi e mobili nazionali, SMS internazionali illimitati, chiamate internazionali a basso costo, copertura in più di 120 Paesi del mondo, supporto del tethering su WiFi).
A tale importo vanno aggiunti almeno 10 dollari per avere un 1 GB di traffico mensile.

In una prima fase, Project Fi sarà attivabile solo da parte dei possessori di un Nexus 6, il primo dispositivo equipaggiato con la dotazione hardware e software necessaria per supportare il servizio.

  1. Avatar
    Mariosdf78989
    23/04/2015 19:15:49
    20 $ + 10 $ al GB + TASSE non è proprio poco... 10 $ + 5 $ al GB + TASSE sarebbe stato molto conveniente :popcorn:
Google diventa MVNO e lancia Project Fi: cos'è - IlSoftware.it