2613 Letture

Google for Work, Hangouts accetta anche gli ospiti

Da oggi gli utenti di Google for Work, l'"incarnazione" business dei servizi del colosso di Mountain View potranno utilizzare Hangouts per avviare videoconferenze invitando anche utenti non in possesso di un account Google.

Questi ultimi non dovranno compilare alcun modulo né inserire dati personali: basterà invece fare clic sul link ricevuto da parte dell'organizzatore della videoconferenza.

Google for Work, Hangouts accetta anche gli ospiti

I tecnici di Google riassumono i passaggi da seguire. In primis si dovrà creare l'evento Hangouts all'interno del calendario Google (servizio Google Calendar). Così facendo si potranno invitare le persone che dovranno avere la possibilità di partecipare alla videoconferenza.

Cliccando sul link riportato nella descrizione dell'evento, gli utenti potranno così partecipare alla conferenza Hangouts semplicemente digitando il loro nome.


L'organizzatore riceverà una notifica con l'indicazione delle persone che hanno confermato l'intenzione di voler partecipare. Ogni richiesta potrà essere accettata o respinta, indipendentemente dal dispositivo in uso.

Google for Work, Hangouts accetta anche gli ospiti - IlSoftware.it