4145 Letture

Google presenta G1, cellulare open

Il Googlefonino esiste e Sergey Brin se lo coccola dicendo "Non vedevo l'ora di poter avere un telefono che posso modificare a mio piacimento, secondo le mie necessità, così come faccio con il mio computer".

Questa infatti è la caratteristica principale di G1 il cellulare della Htc che con T-Mobile è il partner di Google nel lancio di quello che sembra già essere un temibile concorrente dell’i-Phone di Apple. Un telefono aperto alle nuove applicazioni che si contrappone a quello molto meno open di Apple.

Una volta tanto non è Microsoft a doversi preoccupare delle mosse del motore di ricerca (anche se a Redmond tranquilli probabilmente non sono) che presenta un prodotto dotato di "touch screen" tastiera QWERTY, integrazione completa con i servizi di Google, compresi Google Maps Street View, Gmail, YouTube e altri. Per navigare si una trackball, un browser html, un client per la posta elettronica, e un client beta per Android. Non possono mancare 3G, Wi-Fi, Gps, una fotocamera da 3 megapixel con capacità di photo sharing, e bluetooth.


Non così trendy come l’aggeggino della Mela, G1 è disponibile in tre colori ha una scheda di memoria da 1 Gb (espandibile fino a 8 Gb) e supporta i principali servizi di messaggistica.
Altri programmi per espandere le sue funzioni sarà possibile trovarli online. In dotazione c'è un sistema di navigazione con foto di incroci e strade per migliorare l'orientamento, e un karaoke portatile che riproduce video e musica scaricabile da Youtube. Per utilizzare G1 bisogna avere un account su Google è possibile scaricare le canzoni da Amazon ed è possibile fare il copia incolla. Il prezzo? 179 dollari (circa 120 euro) per un contratto di due anni, ma per il momento (dal 22 ottobre) è disponibile solo negli Usa. A novembre dovrebbe essere il turno della Gran Bretagna e all’inizio del 2009 nel resto d’Europa.
www.01net.it

Google presenta G1, cellulare open - IlSoftware.it