5835 Letture

Google presenta "Now", l'assistente rivale di Apple Siri

In occasione dell'edizione di quest'anno della "I/O Conference", evento rivolto principalmente agli sviluppatori, Google ha presentato molteplici novità. Il tablet Nexus 7, appena lanciato da Google, si baserà su Android 4.1 "Jelly Bean" (vedere l'articolo Google lancia il suo tablet Nexus 7: ecco tutti i dettagli), nuova versione del sistema operativo a cuore Linux la cui mascotte è il celeberrimo robottino verde.

Tra le innovazioni introdotte nella versione 4.1 di Android c'è Google Now, strumento che sembra volersi porre in diretta competizione con l'assistente digitale di Apple, Siri. Google Now potrà essere interrogato utilizzando la voce ed il software risponderà utilizzando messaggi vocali. Il nocciolo di Google Now poggerà sull'impiego di solide funzionalità per la ricerca delle informazioni: nella cronologia di ricerca, nella propria agenda, in rubrica, su Google Maps e sul web in generale.


"Sin dagli albori, il cuore pulsante di Android si basa sulle funzionalità di ricerca", ha dichiarato Hugo Barra, direttore Google Product Management. "D'ora in avanti avremo modo di utilizzare una funzionalità di ricerca vocale delle informazioni più veloce e molto più naturale".

Se Apple Siri, sin dal momento del lancio, ha dovuto incassare non poche critiche, Google potrebbe voler aggredire la concorrenza della Mela offrendo un prodotto similare e, possibilmente, dalle funzionalità più ampie senza incappare nei medesimi errori. Dalla sua Google ha un'importantissima carta da giocare: una vasta comunità di sviluppatori che, sin dal lancio di "Now" potrebbe interagirvi ed estenderne le possibilità.


Google presenta