1578 Letture

Google "punzecchiato" da Mozilla. Un incidente con GMail.

Uno degli sviluppatori del browser opensource Mozilla Firefox, ha accusato Google di abusare della sua posizione dominante nel segmento della ricerca in Rete per promuovere la sua vasta gamma di soluzioni software. In una nota pubblicata sul suo blog, Blake Ross ha osservato come non sia corretto, dal suo punto di vista, inserire riferimenti a Picasa, Blogger e Calendar in testa ai risultati delle ricerche, effettuate attraverso il motore di ricerca Google, che contengano parole chiave collegate.
Sebbene si tratti di prassi seguite anche da altre aziende concorrenti, Ross afferma che in sintonia con il motto del gigante di Mountain View - "dont't be evil" - pratiche simili a quelle descritte dovrebbero essere accantonate.

In questi giorni di festività, su Google è stato puntato il dito soprattutto per un incidente occorso, sembra, a qualche decina di utenti del servizio GMail che si sono visti eliminare messaggi di posta elettronica, liste dei contatti, informazioni personali. Al momento non risultano ancora chiare le motivazioni tecniche della perdita dei dati: pronta, comunque, la risposta da parte del colosso fondato da Page e Brin che si scusa per l'accaduto precisando di aver singolarmente contattato ogni utente interessato dal problema.

Google