giovedì 19 settembre 2013 di Michele Nasi 5657 Letture

Google sfida anche la morte e fonda Calico

Il TIME, famoso settimanale statunitense, ha titolato: "Google contro la morte". Sì, perché Larry Page - cofondatore di Google ed attuale CEO della società - ha appena presentato Calico, un'azienda che incentrerà la sua attività sulla messa a punto di tecniche a contrasto dell'invecchiamento e sul miglioramento dello stato di salute delle persone. A capo di Calico è stato posto Arthur D. Levinson, presidente della rivale Apple, personalità che avrebbe fatto un pesante investimento sulla nuova realtà imprenditoriale.

Lo stesso Tim Cook, CEO di Apple, ha accolto con favore la notizia spiegando che qualsiasi iniziativa volta al miglioramento della vita di ognuno di noi è sempre la benvenuta.
Google, da parte sua, ha investito in Calico (abbreviazione di "California Life Company") in modo diretto senza passare per Google Ventures, il fondo che solitamente viene utilizzato per i nuovi progetti non strettamente correlati con le attività tecnologiche del colosso di Mountain View.


"Il gigante delle ricerche online ha aperto una società che mira ad estendere le prospettive di vita dell'umanità", scrive il TIME. "Un'idea pazzesca, se non fosse stata partorita da Google", si aggiunge.

Non è dato sapere in che modo si cercherà di raggiungere gli obiettivi prefissati: Page si è limitato a dichiarare che scienza e tecnologia vanno di pari passo; saranno la leva per migliorare ed estendere la vita umana.

I contorni di ciò che diventerà Calico sono oggi assolutamente indefiniti: il progetto è estremamente ambizioso e suscita certamente stupore il fatto che si tratti di un'iniziativa "trasversale", che coinvolge in qualche modo anche l'eterna concorrente Apple.