3125 Letture
I chipset della serie 300 di Intel con supporto WiFi e USB 3.1 Gen.2

I chipset della serie 300 di Intel con supporto WiFi e USB 3.1 Gen.2

I nuovi processori Coffee Lake a 12 core logici che debutteranno all'inizio del prossimo anno potranno sfruttare i nuovi chipset della serie Intel 300: essi garantiranno supporto integrato per WiFi, Bluetooth e per l'utilizzo simultaneo di sei porte USB 3.1 Gen.2.

Intel sta ultimando lo sviluppo dei suoi nuovi processori Cannon Lake che, molto probabilmente, saranno pronti soltanto ad inizio 2018: I processori Intel Cannon Lake forse non arriveranno prima del 2018.
Le CPU utilizzeranno i nuovi chipset della serie 300 che, a loro volta, introdurranno diverse innovazioni.

Una slide da poco pubblicata dai colleghi di Benchlife mette in luce le principali innovazioni della serie 300.

I chipset della serie 300 di Intel con supporto WiFi e USB 3.1 Gen.2

Innanzi tutto, spiccano il supporto predefinito per la connettività WiFi 802.11ac e per la tecnologia Bluetooth. Sarà inoltre possibile gestire contemporaneamente fino a 6 porte USB 3.1 Gen.2.


Le attuali schede madri devono infatti appoggiarsi ad altri chip dedicati, forniti da Intel o da altre aziende, per offrire analoghe funzionalità. Il fatto che la connettività WiFi e USB 3.1 Gen.2 saranno supportate direttamente dal chipset implica, ovviamente, costi di produzione inferiori e una maggiore semplicità della circuiteria.
Non tutte le future schede madri con chipset Intel 300, comunque, supporteranno ad esempio il WiFi perché il produttore deve in ogni caso raggiungere le antenne e prevedere quindi i necessari collegamenti sul circuito stampato.

I chipset della serie 300 saranno denominati Z370, H370, H310, Q370, Q350 e B350.
I processori Coffee Lake che utilizzeranno i nuovi chipset saranno realizzati con un processo costruttivo a 14 nm: quelli destinati al "mercato di massa" avranno 6 core fisici (12 logici).

I chipset della serie 300 di Intel con supporto WiFi e USB 3.1 Gen.2 - IlSoftware.it