1696 Letture
I primi dati NVidia sulle performance della nuova scheda RTX 2080 paragonate con GTX 1080

I primi dati NVidia sulle performance della nuova scheda RTX 2080 paragonate con GTX 1080

Dopo la presentazione avara di dettagli sulle prestazioni delle nuove schede video basate sull'architettura Turing, ecco che l'azienda fornisce i primi dati ufficiali.

È di una settimana fa la presentazione della nuova architettura NVidia Turing (NVidia presenta la nuova architettura Turing) e di un paio di giorni fa il lancio delle prime schede video equipaggiate con le nuove GPU (Cos'è il ray tracing e come viene utilizzato nelle nuove schede NVidia RTX 2070, 2080 e 2080 Ti).

Buona parte della presentazione di NVidia è stata imperniata sull'illustrazione delle funzionalità di ray tracing implementate in hardware.
L'azienda californiana è stata però da più parti criticata per non aver fornito un'indicazione sui miglioramenti in termini prestazionali.

I primi dati NVidia sulle performance della nuova scheda RTX 2080 paragonate con GTX 1080

Finalmente, NVidia ha pubblicato i risultati dei suoi benchmark spiegando qual è il guadagno che è lecito attendersi nel caso di una RTX 2080 rispetto a una GTX 1080.


I dati condivisi dai tecnici di NVidia si riferiscono all'esecuzione di diversi videogiochi in risoluzione 4K (3840x2160 pixel). L'azienda mostra in un grafico le differenze prestazionali rilevate tra la GTX 1080 e la RTX 2080, anche con DLSS (Deep Learning Super-Sampling) abilitato.
DLSS è una tecnologia sviluppata dagli ingegneri di NVidia che sfrutta una rete neurale per ottimizzare la qualità dell'immagine partendo da una serie di campioni imperfetti.
L'elaborazione viene svolta dai core Tensor della GPU anziché dai core CUDA contribuendo così a velocizzare le elaborazioni e avere a disposizione una sorta di acceleratore in tempo reale.

In generale NVidia promette un aumento delle prestazioni compreso tra il 30% e il 50%, a seconda del carico di lavoro. Le performance sono però destinate a migliorare ancora (fino al 130%) non appena gli sviluppatori abbracceranno pienamente l'utilizzo dei nuovi core e delle nuove tecnologie (ray tracing e DLSS in primis).
Già oggi, comunque, sempre parlando di videogiochi, NVidia assicura un frame rate medio pari a 60 fps con la totalità dei titoli in circolazione.


NVidia ha presentato anche Ansel RT, utilità per la registrazione avanzata delle immagini capace di applicare filtri, modificare le viste e acquisire le immagini con una risoluzione ancora più elevata rispetto a quella usata ad esempio nei videogiochi.

I primi dati NVidia sulle performance della nuova scheda RTX 2080 paragonate con GTX 1080