3416 Letture

I "super suggerimenti" di Office 12 e notizie su WinFS

Si chiamano "tooltip" quei piccoli riquadri di colore giallo che compaiono lasciando il puntatore del mouse, per qualche secondo, su un qualsiasi elemento dell'interfaccia di un'applicazione (un pulsante, un'area specifica, un controllo particolare,...). Da anni, ormai, i "tooltip" sono parte integrante della shell di Windows.
Con il rilascio di Office 12, Microsoft intende creare una nuova generazione di questi elementi chiamata "Super Tooltips". Le nuove "striscette d'aiuto" offriranno più informazioni rispetto al passato in modo da evitare all'utente la consultazione della guida in linea, potranno includere anche immagini esplicative e saranno disposte in un'area dedicata, sotto la barra degli strumenti di Office 12.
Anzi, anche le barre degli strumenti hanno subìto profondi cambiamenti. Battezzate, per il momento, con il termine inglese "ribbons", sono diventate "task-oriented" ossia profondamente collegate alle operazioni che possono essere compite utilizzando la suite per l'ufficio di Microsoft.
L'utilizzo dei "super tooltip" potrà essere liberamente disattivato.


Con l'imminente arrivo di Visual Studio 2005 (sono a disposizione già da diverse settimane, sul sito web dell'azienda, le "Express Edition" gratuite - per un intero anno; il download delle immagini da masterizzare su CD è effettuabile da qui - della suite per lo sviluppo di applicazioni) ed il rilascio del .NET Framework 2.0, Microsoft ha reso disponibile agli icritti al programma MSDN, una build aggiornata della beta 1 di WinFS.
WinFS sarà integrato nelle prossime versione di Windows e vuol rappresentare un deciso cambio di rotta dispetto a quanto sinora avvenuto. WinFS poggia le sue fondamenta su NTFS ma utilizza una tecnologia di derivazione SQL Server 2005 per fornire tutte le funzionalità di indicizzazione e ricerca istantanea dei dati memorizzati sul disco fisso.
L'obiettivo di WinFS consiste nell'unire mondi diversi come quello dei database relazioni, oggetti, XML e file system fatti di documenti non strutturati con il concetto di "metadata". Piuttosto che rappresentare un file con un singolo nome, WinFS prova a gestire insiemi di oggetti similari (e-mail, contatti della rubrica, tipi di documento) fornendo funzionalità di indicizzazione e ricerca basata su keyword.
WinFS è l'acronimo di "Windows Future Storage", nome che probabilmente verrà modificato all'atto del lancio ufficiale. La data di rilascio di WinFS è comunque incerta: se in un primo tempo Microsoft pensava di integrare la nuova tecnologia in Windows Vista, lo scenario è divenuto - col trascorrere del tempo - assolutamente impossibile. WinFS dovrebbe essere reso disponibile come add-on, un pò com'è accaduto per il framework .NET.
Una introduzione su WinFS è consultabile qui (sito ufficiale).

I