4090 Letture

IBM porta la realtà aumentata sugli smartphone

IBM ha presentato un'applicazione per la realtà aumentata che è stata appositamente concepita a beneficio dei possessori di smartphone dotati di videocamera. Basterà inquadrare qualsiasi prodotto esposto sugli scaffali di un supermercato o di un qualsiasi negozio per ottenere immediatamente informazioni dettagliate sugli ingredienti che lo compongono insieme con suggerimenti e buoni sconto. Perché si parla di "realtà aumentata"? Perché le immagini provenienti dal mondo reale, inquadrate con la videocamera del telefono, vengono arricchite istantaneamente sovrapponendovi informazioni elaborate in modo automatizzato e provenienti dalla Rete.

Una volta scaricata ed installata l'applicazione, spiegano i tecnici di IBM, l'utente può compilare un proprio profilo indicando i cibi che preferisce e specificando, allo stesso tempo, eventuali allergie ed intolleranze alimentari.
Oltre alle informazioni sul contenuto calorico di ciascun prodotto e sulla sua composizione l'applicazione per smartphone firmata IBM effettuerà anche una comparazione di prezzo informando l'utente dove sia possibile acquistare la merce al prezzo più conveniente. È possibile anche effettuare ricerche che permettano di individuare, ad esempio, un prodotto che abbia un basso contenuto di zuccheri, che sia apprezzato dagli utenti oppure che sia commercializzato ad un prezzo contenuto.

Nata nei laboratori israeliani di Haifa, l'applicazione di IBM affonda le radici nel social networking (funzionerà meglio via a via che sarà adottata dagli utenti) ed introduce elementi interessanti come il supporto delle funzionalità per la realtà aumentata.

IBM porta la realtà aumentata sugli smartphone - IlSoftware.it