4371 Letture

Il telescopio virtuale di Microsoft: la risposta a Google Sky

Microsoft si accinge a rispondere a Google Sky con la sua proposta per tutti gli appassionati di astronomia: Worldwide Telescope. Il servizio, che dovrebbe debuttare ufficialmente a fine mese, permette a tutti gli interessati di viaggiare attraverso il cielo stellato.
I dati ai quali Worldwide Telescope attinge sono forniti dalla NASA e raccolti dal telescopio Hubble Space così come da altri telescopi sparsi per il mondo nel corso di molti anni di attività.
Contemporaneamente, il software di Microsoft impiega un ricco database di oggetti astronomici in modo da guidare gli utenti in vero e proprio viaggio tra le stelle.

Durante una conferenza tenuta a Giacarta lo scorso Venerdì, Bill Gates ha spiegato come il modello usato in Worldwide Telescope possa essere applicato per molti altri tipi di studi, a partire - ad esempio - dalla genetica. Gates non ha voluto rivelare se Microsoft sia coinvolta su altri progetti, sviluppati sulla scia di Worldwide Telescope.


Sul sito web dedicato al progetto (ved. questa pagina) è già stato pubblicato il pacchetto d'installazione della versione di anteprima del software che consente di "navigare" tra pianeti, stelle e costellazioni. Per utilizzarlo, è indispensabile avere installato sul sistema il Framework .NET 2.0.

Il telescopio virtuale di Microsoft: la risposta a Google Sky - IlSoftware.it