23242 Letture

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Impostazioni account Google: privacy e dati personali

Anche in questo caso, cliccando su Inizia in corrispondenza del riquadro Controllo privacy, si accederà ad una procedura guidata che consente di verificare quali dati personali Google memorizza sui suoi server.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Attraverso un'unica schermata si potrà decidere quali informazioni del proprio profilo Google+ si intendono condividere con utenti terzi, stabilire se altre persone possono risalire al proprio nome a partire dal numero di telefono cellulare (sezione Aiuta le persone a contattarti), gestire le impostazioni di YouTube e Google Foto.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

In particolare, nel caso di Google Foto, si può chiedere a Google di rimuovere automaticamente le informazioni sulla geolocalizzazione spesso presenti nelle foto scattate servendosi di smartphone, tablet e fotocamere digitali allorquando si volessero condividere le stesse immagini (vedere anche Scoprire dove è stata scattata la foto e proteggere la privacy e questi articoli incentrati su Google Foto).

Ma è la sezione Personalizza la tua esperienza su Google ad essere quella più "succosa".

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Qui, infatti, Google permette di gestire informazioni che, tipicamente, vengono raccolte sui dispositivi mobili Android.

Cronologia delle posizioni

Della cronologia delle posizioni di Google avevamo già parlato, a suo tempo, nell'articolo Geolocalizzazione Google: spostamenti dell'utente su una mappa.


Attivando la cronologia delle posizioni, il dispositivo Android in uso comunicherà ai server di Google gli spostamenti dell'utente che saranno poi mostrati in una mappa interattiva (vedere questa pagina).

La nuova versione della cronologia delle posizioni Google raccoglie, in maniera ragionata, i luoghi in cui l'utente è stato nel corso del tempo indicando anche locali, aziende e punti interesse corrispondenti.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

La cronologia delle posizioni può comunque essere disattivata in qualunque momento sia dal pannello di controllo web che dall'app Android Impostazioni Google, nella sezione Geolocalizzazione, Cronologia delle posizioni.

Google di default memorizza le informazioni sui contatti, i calendari e le applicazioni utilizzate. Cliccando su questo link è possibile verificare le varie attività.

In questa pagina, invece (sezione Attività vocale e audio), Google mostra l'elenco delle registrazioni audio effettuate dal servizio Google Now.

Sì, perché ogni volta che su Android o lato desktop si utilizza l'assistente digitale Google Now, le registrazioni vocali vengono salvate, inviate e conservate sui server di Google.
Si tratta, questa, di una peculiarità che sono in pochi a conoscere ma che esisteva già da tempo.

Nella pagina Attività vocale e audio, Google mostra l'intera cronologia delle ricerche vocali e dei comandi impartiti usando la voce servendosi del proprio dispositivo Android.
Se si fossero composti un'email od un SMS da Android usando la dettatura vocale, Google consentirà di riprodurre la registrazione con la richiesta.
La stessa pagina indica anche all'interno di quale applicazione è stata registrato il file vocale.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Cliccandi sul menu nella barra degli strumenti in alto e scegliendo Opzioni di eliminazione quindi su Avanzata ed infine Dall'inizio, si potranno eliminare definitivamente tutte le registrazioni vocali.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Il contenuto delle registrazioni vocali viene normalmente utilizzato dall'assistente digitale Google Now per migliorare il suo funzionamento ed offrire sempre risposte utili e pertinenti all'utente (se possibile anticipando anche le sue necessità).


Sul dispositivo mobile Android, il comportamento di Google Now è personalizzabile accedendo all'app Impostazioni Google quindi alla sezione Ricerca e Now.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Per evitare che Google Now utilizzi anche tutte le attività svolte dinanzi al personal computer per visualizzare informazioni pertinenti sui dispositivi mobili Android dell'utente, è possibile disattivare Attività web e app dal pannello di controllo Google:

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

In questo modo è possibile far sì che ogni ricerca su Google ed ogni attività effettuata sul web usando Chrome venga passata ai server di Google e, di conseguenza, riutilizzata da Now.
Accedendo a questa pagina si può cancellare l'eventuale cronologia di Chrome e delle app che risultasse memorizzata sui server Google.


La Cronologia web può essere disattivata in qualsiasi momento e, ovviamente, funziona solamente quando l'utente risulta "loggato" con il proprio account Google sul sistema desktop.

Sempre sul versante privacy, accedendo all'app Impostazioni Google sul dispositivo Android quindi toccando la voce Annunci, si potrà eventualmente attivare la casella Disattiva annunci basati sugli interessi. Così facendo le applicazioni installate non potranno usare un identificativo univoco per "riconoscere" l'utente.

Ancora sulla privacy: trovare il dispositivo mobile Android

Google Play Services, servizio installato (e spesso aggiornato da Google) che è presente in tutti i dispositivi mobili Android funge da spina dorsale per il robottino verde (vedere anche Google Play Services si è bloccata in modo anomalo: come risolvere).


Tra le varie peculiarità, Google Play Services include tutto il necessario per attivare le funzionalità di geolocalizzazione del dispositivo mobile e permetterne il rilevamento della posizione oltre che la gestione remota.

Toccando la voce Geolocalizzazione nelle impostazioni di sistema di Android, è possibile scegliere tra tre opzioni:
- Alta precisione. Utilizza, per rilevare la posizione geografica dell'utente, GPS, Wi-Fi e reti mobili
- Basso consumo. Usa Wi-Fi e reti mobili
- Solo dispositivo. Sfrutta solo il modulo GPS

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute

Questa impostazione, oltre che dalle app che necessitano di ottenere informazioni sul posizionamento dell'utente (in primis Google Maps, Waze, HERE e via dicendo ma anche moltissime altre applicazioni), può essere usata dal sistema operativo insieme con la pagina Gestione dispositivi Android per consentire un'immediata localizzazione del dispositivo e la sua amministrazione remota (squillo forzato anche con suoneria disattivata, blocco, azzeramento completo del contenuto).

La geolocalizzazione sarà più precisa se si fosse selezionata l'opzione Alta precisione nelle impostazioni di sistema.

Nel caso in cui Gestione dispositivi Android visualizzasse sempre il messaggio "Nessun dispositivo attivo" ma il proprio device figurasse regolarmente in questa pagina, su Google Play, il nostro consiglio è quello di accedere alla lista delle app installate, scegliere Google Play Services, selezionare Disattiva quindi Disinstalla aggiornamenti e riavviare il dispositivo Android quindi aggiornare nuovamente Google Play Services.
Il problema dovrebbe scomparire definitivamente.


Scaricare in locale i dati memorizzati sui server di Google

Poco conosciuto ai più, Google fornisce gratuitamente il servizio Takeouts che consente di scaricare tutti i propri dati conservati sui server di Google.

L'archivio compresso generato da Google può anche essere omnicomprensivo ossia contenente un backup completo di tutto quanto conservato sui vari servizi del colosso di Mountain View (posta elettronica Gmail, foto, file di Google Drive, voci di Google Calendario, cronologia delle posizioni, segnalibri, note di Google Keep e così via...).

Il servizio Google Takeouts è accessibile e fruibile da questa pagina.
Le istruzioni per creare un archivio con tutti i propri dati personali, sono riportate nell'articolo Gli indirizzi Google che tutti dovrebbero conoscere, al paragrafo Download dei dati Google con Takeouts.

È possibile consultare anche il servizio Google traccia gli utenti online? Ecco gli strumenti utilizzati per maggiori informazioni sui temi trattati in quest'articolo.

Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute - IlSoftware.it - pag. 2