4044 Letture

Incidente fatale su una Tesla Model S con autopilota

È sicuramente destinata a sollevare polemiche la notizia dell'incidente fatale che ha coinvolto uno dei collaboratori di Tesla, impegnato nel testing dei sistema di guida autonomo a bordo di una Model S.

La società di Elon Musk ha infatti trasmesso le informazioni sul tragico evento alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) statunitense che ha immediatamente avviato una serie di indagini sull'accaduto.

Incidente fatale su una Tesla Model S con autopilota

L'ente USA che si occupa di sicurezza stradale dovrà verificare quanto successo agli inizi di maggio quando una Tesla Model S con sistema Autopilot attivo è andata a schiantarsi sotto un camion proveniente in direzione contraria.

Stando alle prime indicazioni, sembra che il rimorchio del TIR - completamente bianco - si fosse confuso con il cielo estremamente luminoso di quella giornata. Sfortunata situazione che avrebbe tratto in inganno sia l'autopilota Tesla che il conducente del veicolo.


Tesla ha innanzi tutto voluto esprimere il cordoglio della società e la vicinanza alla famiglia della vittima, un uomo di quarant'anni residente in Ohio.

Ha però voluto anche rimarcare che si tratta di un incidente avvenuto dopo aver percorso, complessivamente, 130 milioni di miglia con i veicoli a guida autonoma. Esaminando i freddi numeri, insomma, si calcola che - normalmente - un incidente mortale avviene ogni 94 milioni di miglia (negli Stati Uniti, 60 milioni di miglia nel resto del mondo).
La modalità Autopilot di Tesla, inoltre, viene descritta come una funzionalità "beta" e viene quindi raccomandata ai conducenti massima attenzione mentre si è alla guida. In particolare, viene ricordato di non abbandonare mai il volante con autopilota attivato.


Qualche mese fa lo stesso Elon Musk, CEO di Tesla, aveva pubblicato su Twitter un video girato su un veicolo condotto dalla vittima dell'incidente recentemente occorso.
Ben si vede come il sistema Autopilot abbia evitato il sinistro sterzando tempestivamente per evitare la collisione con un camion.



  1. Avatar
    JIOPJIOJOJPO
    01/07/2016 11:05:49
    in pratica Tesla per avere un design più bello dell'auto non usa i radar/lidar (come invece fa google) facendo si che l'auto possa avere dei punti ciechi, bravi complimenti...
  2. Avatar
    LJLJ
    01/07/2016 10:36:59
    Brutta storia, non capisco per la guida autonoma usano solo telecamere e non usano sensori radar come fa google?
Incidente fatale su una Tesla Model S con autopilota - IlSoftware.it