1962 Letture

Instant Messaging: sempre più a rischio

Secondo uno studio presentato in questi giorni da IMlogic Threat Center, dall'inizio dell'anno il numero delle minacce alla sicurezza correlati ai servizi di messaggistica istantanea è aumentato in modo drammatico.
Nei primi tre mesi del 2005 si parla di un incremento numerico nell'ordine del 250% rispetto al pari periodo dello scorso anno.
La ricerca di fatto tiene traccia di virus, worm, spam e phishing diffusi attraverso le reti pubbliche di messaggistica istantanea.
Il dato più significativo che emerge dalla ricerca è che più della metà degli attacchi registrati ha coinvolto postazioni di lavoro sulle quali vengono utilizzati liberamente servizi quali Msn Messenger, Windows Messenger, o Yahoo! Messenger.
Ed è proprio sulla scorta di questo dato che da IMlogic Threat Center arriva alle aziende un invito a prestare la massima attenzione a una corretta gestione delle policy di sicurezza correlate all'utilizzo dei servizi di messageria istantanea in ufficio.
Secondo lo studio, l'82% degli incidenti registrati è correlato alla diffusione di virus o worm, il 14% all'intercettazione di informazioni in fase di trasferimento di file, e solo l'11% indirizza le vulnerabilità proprie dei servizi di messaggistica.
www.01net.it

Instant Messaging: sempre più a rischio - IlSoftware.it