2492 Letture

Intel vPro, il multiprocessor "gestionale"

Partendo dall’esigenza di semplificare la gestione a distanza di un notebook aziendale e di aumentarne la sicurezza intrinsenca, Intel ha annunciato la piattaforma vPro che realizza una “macchina virtuale” interna al sistema, dedicata esplicitamente a tale scopo.

Si basa su tre componenti essenziali: i processori della famiglia Core 2 Duo, il chipset Q965 Express e la scheda di rete integrata 82566DM Gigabit. Sfruttando uno dei due processori contenuti nel processore Core 2 Duo e la Virtualization Technology di Intel, la piattaforma vPro attiva una sorta di firewall (filtro dei pacchetti) interno al sistema, capace di operare indipendentemente dalle altre applicazioni e configurato come un’appliance virtuale.

Il software di base realizzato da Intel allo scopo può inoltre interfacciarsi con i sistemi di protezione software di terze parti per fornire servizi aggiuntivi, garantendo una distribuzione efficace del carico di lavoro e la robustezza offerta dall’implementare tale protezione in hardware.


L’interfaccia di rete partecipa attivamente al processo e mantiene anche una memoria complessiva dei cambiamenti e degli aggiornamenti avvenuti nel sistema al fine di fornire una quadro diagnostico accurato in caso di manutenzione a distanza anche quando la macchina è spenta e non si riesce a lanciare il sistema operativo.

Le informazioni vengono mantenute in una memoria flash interna alla scheda che può anche contenere dati d’inventario generati dall’azienda utente. Attraverso l’interfaccia 82566DM Gigabit è anche possibile automatizzare gran parte delle operazioni di aggiornamento e d’inventario, oltre che accendere al sistema in remoto per eseguire operazioni di diagnostica e di riparazione.
www.01net.it

Intel vPro, il multiprocessor