3532 Letture

Internet Explorer 7: prima patch per l'antiphishing e versione firmata Google

Arriva in modo silente il primo aggiornamento per Internet Explorer 7. Sebbene la patch non sia stata ancora rilasciata attraverso i canali normalmente usati per la distribuzione su larga scala (Windows Update e funzionalità "Aggiornamenti automatici", in primis), il colosso di Redmond ha già provveduto a renderla pubblicamente disponibile nell'area "Download center" del suo sito web.
La prima patch per IE7 si prefigge la risoluzione di un problema scoperto nel sistema antiphishing del nuovo browser. In alcune situazioni, infatti, è stato rilevato un marcato rallentamento durante la visita di alcune pagine web. Il fastidioso comportamento è direttamente collegato alla valutazione dei contenuti della pagina da parte del filtro antiphishing di Internet Explorer 7: quanto la pagina web contiene molti frame la navigazione potrebbe risultare improvvisamente rallentata e si potrebbe osservare un elevato utilizzo delle risorse del processore.
La patch risolutiva (KB928089) non è al momento disponibile per la versione italiana del browser: si sconsiglia l'installazione della versione inglese.


Nel frattempo, Google ha rilasciato una versione "personalizzata" del browser Microsoft per ora non disponibile in italiano. Servendosi dell'"Internet Explorer Administration Kit", a Mountain View hanno messo a punto una versione di IE7 che integra la toolbar di Google in modo predefinito oltre ad impostare il motore di ricerca come quello di default.

Per approfondire tutte le tematiche legate ad Internet Explorer 7, suggeriamo la consultazione di questo materiale.

Internet Explorer 7: prima patch per l'antiphishing e versione firmata Google - IlSoftware.it