6478 Letture

Internet Explorer 9 punterà sull'aspetto prestazionale

Internet Explorer 9.0, in corso di sviluppo solo da alcune settimane, avrebbe già colmato - secondo Microsoft - il divario prestazionale nella gestione e nell'esecuzione di codice JavaScript rispetto ai browser "rivali" Mozilla Firefox e Google Chrome. Nel corso della "Professional Developers Conference" (PDC), Steven Sinofsky ha infatti ammesso: "sappiamo di dover lavorare per migliorare le performance del prodotto in alcune aree".
Sinofsky cita i dati ottenuti mettendo alla prova le primissime versioni di Internet Explorer 9.0 sul benchmark online "SunSpider". Sebbene le performance pongano ancora il browser di Microsoft ad un livello inferiore rispetto a Firefox e Chrome, le migliorie rispetto ad IE8 appaiono nette.

Secondo Asa Dotzler, direttore della comunità che segue lo sviluppo del browser di Mozilla, i risultati non sarebbero sorprendenti dal momento che Microsoft - da qui al rilascio di IE9 - punterà tutto sull'aspetto prestazionale.


Nel corso degli ultimi test svolti su "SunSpider", Google Chrome si è mostrato dieci volte più rapido rispetto ad IE8 nell'esecuzione di codice JavaScript. Ma se nel passato Microsoft aveva criticato i benchmark JavaScript definendoli lontani dalla caratterizzazione dell'utilizzo reale del browser web, oggi le posizioni sembrano cambiate con Sinofsky che non solo snocciola dati sulle prestazioni che IE9 garantirebbe ma che puntualizza anche come il risultato nel test Acid3 sia egualmente migliorato.
Acid è un test concepito e periodicamente aggiornato dal "Web Standards Project" che si prefigge come obiettivo quello di verificare quanto ogni singolo browser si attenga agli standard web. In particolare, Acid effettua una serie di controlli che permettono di fotografare il comportamento di un browser web allorquando si trovi a gestire codice JavaScript di vario tipo. Contemporaneamente, Acid si occupa di saggiare se il browser in uso si attenga al Document Object Model (DOM), standard ufficiale del W3C per la rappresentazione di documenti strutturati.
Le "build" più aggiornate di Chrome, Safari ed Opera ottengono tutte il massimo punteggio (100) nel test Acid3 mentre Firefox 3.6, in versione beta, raggiunge quota 92.

Sinofsky non ha anticipato quando sarà disponibile una versione di anteprima pubblica di IE9 né ha fatto previsioni sulle date di rilascio del browser. C'è solo una conferma: lo sviluppo di IE9 sarebbe iniziato davvero da poco, subito dopo il lancio di Windows 7.

Internet Explorer 9 punterà sull'aspetto prestazionale - IlSoftware.it