3209 Letture

L'Iran annuncia il varo di un "Google Earth islamico"

Dopo aver accusato, per anni, le nazioni e le società occidentali di aver posto il naso, anzi, di aver puntato i satelliti sui suoi territori, l'Iran starebbe per lanciare un servizio analogo ai noti Google Maps e Google Earth. Lo conferma l'emittente televisiva Al Arabiya che parla di un progetto ormai maturo, portato al debutto nel giro di appena qualche settimana. Il ministro iraniano delle comunicazioni ha a sua volta ammesso l'esistenza di quello che ha definito il "Google Earth islamico" parlando di un rilascio pubblico entro i prossimi quattro mesi.

Il ministro Mohammad Hassan Nami descrive un servizio ambizioso, in grado di mostrare sin da subito, la modellazione 3D degli edifici di mezzo mondo: "stiamo allestendo il centro di elaborazione dati che sarà in grado di gestire la vastissima mole di informazioni geografiche". Il nuovo strumento, stando a quanto riferito da Hassan Nami, verrà pubblicato sul portale nazionale iraniano ma sarà accessibile e fruibile su scala mondiale.


Non è chiaro in che modo il "Google Earth islamico" possa differire dall'offerta del colosso di Mountain View e delle altre società concorrenti.

L'Iran annuncia il varo di un