3864 Letture

L'app Google Maps gestisce anche le tappe intermedie

Con l'estate che è ufficialmente arrivata, Google ha deciso di apportare alcune modifiche alla sua applicazione Maps.

La novità senza dubbio più importante consiste nell'aggiunta di un sistema per definire una o più tappe intermedie prima di raggiungere la destinazione finale.
La possibilità, sinora appannaggio dei soli utenti di Google Maps in versione web, viene adesso portata nella versione Android dell'applicazione (presto arriverà anche in iOS).

Per impostare una serie di tappe (al solito gli spostamenti possono essere effettuati in auto, con il mezzo pubblico o a piedi), basterà specificare una destinazione in Google Maps (Inizia a guidare) quindi toccare Aggiungi una fermata.

L'app Google Maps gestisce anche le tappe intermedie

L'applicazione di Google consente di impostare anche luoghi intermedi come un distributore di carburanti o un ristorante.
Inoltre, le varie destinazioni impostate possono essere liberamente riordinate, in qualunque momento: così facendo, Google ricalcolerà automaticamente i percorsi e adeguerà quanto mostrato sulla mappa.


Il nuovo Google Maps ottimizza anche la funzione Cronologia che non soltanto tiene traccia dei luoghi visitati dall'utente (Google Maps visualizza gli spostamenti dell'utente) visualizzando foto e informazioni ma consente adesso di annotare dei commenti personali.

La nuova versione di Maps è attualmente in fase di distribuzione; dovrebbe arrivare a breve a tutti i possessori di un dispositivo a cuore Android.

L'app Google Maps gestisce anche le tappe intermedie - IlSoftware.it