1212 Letture
LG G6, il nuovo top di gamma con doppia fotocamera e display da 5,7 pollici 18:9

LG G6, il nuovo top di gamma con doppia fotocamera e display da 5,7 pollici 18:9

LG presenta al mercato un dispositivo che taglia ogni legame con il precedente G5. L'utilizzo di un approccio modulare è stato un errore.

All'apertura dell'edizione 2017 del Mobile World Congress di Barcellona, LG ha presentato il suo nuovo G6, smartphone di punta con cui la società desidera riconquistare il mercato, ponendosi rapidamente alle spalle l'esperienza G5.
L'impostazione "modulare" del precedente G5 non ha infatti convinto il mercato: ecco quindi che il G6 si presenta come un dispositivo dall'impostazione di stampo più "tradizionale".

La caratteristica che balza immediatamente agli occhi è il display da 5,7 pollici con risoluzione 2880 x 1440 pixel e rapporto d'aspetto 18:9. Uno schermo che, secondo gli stessi portavoce di LG, faciliterà l'utilizzo simultaneo di più applicazioni.

LG G6, il nuovo top di gamma con doppia fotocamera e display da 5,7 pollici 18:9

LG G6 propone un corpo unibody in alluminio che sulle parti laterali è interrotto con una parte realizzata in materiale plastico (qui sono posizionate le varie antenne per facilitare emissione e ricezione dei segnali). Il dorso del telefono è protetto con una cover in vetro Gorilla Glass 5 (lo schermo usa una protezione Gorilla Glass 3).


Il display IPS consente di visualizzare contenuti in formato HDR10 e Dolby Vision: vedere anche l'articolo HDR TV, cos'è e come funziona.

Il nuovo smartphone di LG gode della certificazione IP68 (è resistente all'acqua e alla polvere) e utilizza l'ormai collaudato SoC Snapdragon 821 (come più volte evidenziato, il Samsung Galaxy S8 sarà per ora il primo e unico smartphone a usare l'appena presentato Snapdragon 835, il processore più evoluto di casa Qualcomm), oltre a 4 GB di memoria RAM LPDDR4.




Per quanto riguarda lo storage interno, LG G6 viene reso disponibile in due versioni: l'una con 32 GB, l'altra con 64 GB di memoria UFS 2.0. In entrambi i modelli è presente uno slot micro SD per estendere le capacità di memorizzazione fino a 2 TB.

Purtroppo, la batteria del dispositivo non è più rimovibile (un "cambio di rotta", questo, davvero storico dal momento che la batteria era rimovibile sin dai tempi del G3…) ed è da 3.300 mAh con supporto per la ricarica rapida.

Il dorso, realizzato in vetro e policarbonato, è stato studiato per consentire la ricarica wireless che però sembra sia per adesso disponibile solo nei modelli destinati al mercato statunitense.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, anche LG ha optato per una doppia fotocamera posteriore. Diversamente rispetto ad altri smartphone, però, la fotocamera secondaria ha un grandangolo di 125 gradi ed è quindi studiata per esaltare la profondità di campo e migliorare le immagini ottenute con uno pseudo-zoom. Include anche uno stabilizzatore ottico.
Entrambe le fotocamera sfruttano un sensore Sony IMX258, sono da 13 Megapixel con supporto HDR, utilizzano un laser autofocus PDAF.

La fotocamera frontale, da 5 Megapixel, è contraddistinta da un rapporto focale f/2.2, da un ampio angolo (100°) e dalla presenza del flash.

Per quanto riguarda la connettività, LG G6 supporta Bluetooth 4.2, 2x2 Wi-Fi 802.11 ac MIMO e chip NFC.

LG ha confermato che la commercializzazione inizierà a breve nella Corea del Sud ma non ha rivelato né il prezzo del dispositivo né quando debutterà negli altri Paesi. Lo smartphone, infine, sarà disponibile anche nella versione dual SIM.