2689 Letture

La Francia approva la legge che regolamenta la tecnologia DRM

Il Senato francese ha approvato le modifiche alla legge sul diritto d'autore. Il disegno di legge approvato dal Parlamento d'Oltralpe obbligherebbe i produttori di tecnologie anti-copia (DRM) ad "aprire" questo tipo di meccanismi fornendone tutti i dettagli. Una delle prime aziende direttamente coinvolte è Apple: la legge, che potrebbe entrare in vigore già dal mese prossimo, obbligherebbe infatti "la mela" a rendere riproducibili i brani musicali venduti attraverso il canale iTunes su dispositivi portatili concorrenti con iPod.
Nel caso di iTunes, i vari brani musicali sono protetti dalla tecnologia DRM Apple FairPlay e sono incompatibili con gran parte dei lettori diversi dall'iPod.
Apple aveva duramente criticato il disegno di legge dichiarando che qualora fosse stata approvata avrebbe finito per dar nuova linfa alla pirateria poiché molti utenti potrebbero preferire copiare illegalmente i brani musicali piuttosto che scaricarli da iTunes.
Un emendamento potrebbe però ancora cambiare le carte in tavola: i "music store" come iTunes di Apple potrebbero essere "blindati" e non oggetto della legge francese grazie ad un accordo con gli artisti che detengono i diritti d'autore dei brani musicali distribuiti a titolo oneroso.

La Francia approva la legge che regolamenta la tecnologia DRM - IlSoftware.it