9428 Letture

La suite per l'ufficio LibreOffice 3.5 in versione finale

"The Document Foundation" (TDF), organizzazione che si occupa di seguire e sostenere lo sviluppo della suite LibreOffice, inizialmente nata come "fork" di OpenOffice.org, ha annunciato quest'oggi il rilascio della versione 3.5 del software, risultato di 16 mesi di lavoro e frutto di oltre 30.000 interventi sul codice. La risoluzione di numerosi bug, affiancata all'introduzione di una serie di funzionalità "inedite" per LibreOffice, ha indotto i rappresentanti del consiglio direttivo di TDF a rilasciare dichiarazioni dalle quale trapela grande soddisfazione.

"Abbiamo ereditato un codice vecchio di 15 anni, dove le funzionalità non venivano sviluppate e i bug non venivano risolti per evitare di creare problemi, e questo - nel tempo - ha creato un debito tecnologico importante", ha affermato Caolán McNamara, senior developer di RedHat, membro del consiglio direttivo di TDF che continua: "avevamo due opzioni: una conservatrice, che avrebbe conquistato gli utenti ma non avrebbe avuto nessun impatto positivo sul codice sorgente, e una più aggressiva di rinnovamento del codice e sviluppo di funzionalità, che avrebbe creato qualche problema di stabilità nel breve periodo ma che nel lungo avrebbe regalato agli stessi utenti un software sensibilmente migliore: LibreOffice 3.5".


Per quanto concerne le novità, Writer, il wordprocessor che viene proposto come applicazione integrata in LibreOffice, fa mostra di un nuovo correttore grammaticale per l'inglese e diverse altre lingue, offre per la prima volta funzionalità tipografiche particolarmente adatte per l'elaborazione di documenti dall'aspetto professionale, una finestra interattiva per il conteggio in tempo reale di parole e caratteri ed, infine, un'interfaccia utente per la gestione di intestazioni, interruzioni e piè di pagina.

I software per la realizzazione di presentazioni (Impress) e l'applicazione di grafica vettoriale (Draw) si arricchiscono con nuovi strumenti in grado di importare fedelmente gli elementi utilizzati nei documenti PowerPoint in formato PPT e PPTX ("custom shape" e "Smart Art"), consentono l'inserimento di oggetti multimediali e palette dei colori direttamente nei documenti ODF, offrono la possibilità di cambiare display nello schermo di colui che effettua una presentazione, mettono a disposizione nuove terminazioni delle linee all'interno dei diagrammi e propongono il nuovo filtro di importazione per Microsoft Visio.


Il foglio elettronico di LibreOffice (Calc) amplia le sue potenzialità mettendo a disposizione il supporto per un numero massimo di foglio di lavoro pari a 10.000, integra una nuova area di inserimento multi-linea, nuove funzioni conformi alle specifiche ODF OpenFormula, l'importazione più veloce dei file prodotti con altre suite per l'ufficio e consente l'impiego di un numero illimitato di regole per la formattazione condizionele.

Infine, il programma per la creazione e la gestione di database (Base) si perfeziona con l'aggiunta di un nuovo driver nativo utilizzabile per interfacciarsi con le basi di dati PostgreSQL.

Gli utenti di LibreOffice 3.5 potranno poi fruire di uno strumento di aggiornamento automatico che informerà circa la presenza, sui server di TDF, di una versione più recente della suite.

Per riassumere a colpo d'occhio le novità dell'ultima versione stabile di LibreOffice, TDF ha anche preparato un'"infografica" in formato PDF, visionabile cliccando qui. Il programma, disponibile in italiano, è prelevabile gratuitamente da questa scheda.

  1. Avatar
    aco948
    16/02/2012 15:51:46
    Ho fatta alcuni controlli e non ho rilevato grossi problemi. Purtroppo è sempre rimasta la gestione dei bordi. I bordi per chi fa prospetti amministrativi sono frequenti e importanti. Erano molto facili con OpenOffice sono diventati molto grossolani e in alcuni casi per me incomprensibili. Nella cella nel bordo superiore una linea e nel bordo inferiore due per evidenziare il totale. In alcuni casi celle da evidenziare un bordo più grosso. Si poteva fare tutto in maniera intuitiva e secondo i gusti ora o non ho capito o hanno scelto una via più complicata. Non ho provato ancora i dizionari. Prima avevo tre lingue in linea e ora devo ricaricarli spero senza problemi. Saluti
  2. Avatar
    aco948
    15/02/2012 20:01:31
    Sembra che sia andato bene. E' stato molto lento ma è partito e arrivato alle fine. Non ho potuto ancora provarlo. Con chrome non riuscivo a fare lo screen shot perche come toccavo l'icona della maccchina fototorafica spariva tutto. Su ff ho usato il vecchio sistema che non mi ricordavo più quella è la immagine. Togliendo soffice bin dal taskmanager è partito. Domani lo provo. Da profano non ho visto mai variazioni che fossero visibili e significative. Con LibreOffice ho notato un peggioramento nella gestione dei bordi che erano grossolani quando erano da sempre buoni. I grafici sono stati da sempre un problema. Io uso solo calc e write e vedevo solo variazioni marginali. Spero che ora ci sia una svolta. E' un giudizio di un profano. Grazie per l'aiuto.
  3. Avatar
    Michele Nasi
    15/02/2012 17:33:40
    In primis, ti chiederei di iscriverti al forum de IlSoftware.it e di aprire una discussione relativamente al tuo problema. Nei commenti generalmente non rispondiamo in merito a problemi tecnici. Per cercare di risolvere il tuo problema, prima di avviare l'installazione di LibreOffice 3.5, apri il Task Manager di Windows (CTRL+MAIUSC+ESC) quindi termina tutti i processi che si chiamano soffice.bin e soffice.exe. Prova quindi a riavviare l'installazione di LibreOffice 3.5.
  4. Avatar
    claudio zulli
    15/02/2012 17:02:37
    Sono riuscito a fare la screen shot. http://img85.imageshack.us/img85/9745/libreoffice35.png ho cancellato la copia che avevo prima questa è nuova. Mi continua a dare questo messaggio. Ho una connessione via cava fastweb ed essendo veloce oggi è durato meno di pochi minuti ho scarricato dal Sofware e una da LibreOffice ma da entrambe lo stesso risultato. Sono il solo?
  5. Avatar
    claudio zulli
    15/02/2012 15:29:05
    Ho cercato di fare una screen shot del messaggio ma non è possibile perché quando scatto la screen shot il messaggio sparisce. Ho provato con FF e con Chrome senza successo. Adesso elimino la copia scaricata e comincio dal principio. secondo AVIRA il computer non ha malaware. Sul sistema ho una copia di OpenOffice funzionante io sono l'unico che può operare sul sul pc e può operare su LibreOffice e LibreOffice quick start che però non so cosa sia. Quando inizio a caricare il programma sembra tutto normale dice che sta valutando lo spazio e ci vorranno alcuni minuti, OK. A questo punto spunta la finestra che impedisce ogni operazione. Ho un OS XP PROFESSIONAL su un Dell 510
  6. Avatar
    Michele Nasi
    15/02/2012 10:19:56
    Come già fatto presente in risposta all'altro tuo commento, pubblicato in calce alla scheda di LibreOffice, in area download, personalmente non ho rilevato alcun genere di problema durante l'installazione e la prima esecuzione della suite. Potresti aprire una discussione sul forum fornendo qualche informazione in più sul tuo problema, soprattutto sui passaggi che hai effettuato? Puoi riportare l'esatto messaggio d'errore che ti viene visualizzato ed eventualmente uno screenshot? Hai già provato a disinstallare la precedente versione di LibreOffice prima di installare la 3.5? Che versione di Windows utilizzi?
  7. Avatar
    claudio zulli
    15/02/2012 10:03:18
    Anche oggi non si riesce a caricare. Compare sempre la finestra che chiede di verificare se un altro utene sta usando LibreOffice 3.5 o LibreOffici quick start. Chiede di verificare, se si rispode si la procedura si interrompe. Io sul sitema ho anche OpenOffice ma non lo cancello se non son sicuro che il nuovo funzioni. Fino a ieri le due versioni stavano sul sistema senza problemi. Ora il prablema ripeto è un bug o un malaware che potrei avere e Avira non ha rilevato? Grazie.
La suite per l'ufficio LibreOffice 3.5 in versione finale - IlSoftware.it