6385 Letture

La versione RTM di Windows 7 solo dopo metà luglio

Nelle scorse settimane erano iniziate a circolare indiscrezioni che facevano riferimento ad un possibile rilascio, per il 13 luglio della versione RTM di Windows 7. Microsoft chiarisce che il nuovo sistema operativo non è ancora pronto e che gli utenti saranno avvertiti non appena lo sarà.
La società ha ribadito che il codice verrà finalizzato nel corso di questo mese e che i membri di Msdn e TechNet riceveranno poi Windows 7, nella sua veste definitiva, nel giro di poche settimane.

Parimenti, le aziende che dispongono di accordi di "volume licensing", avranno accesso a Windows 7 a partire dal prossimo 1° settembre.

Come si legge in una nota pubblicata sul blog del colosso di Redmond, il traguardo RTM per Windows 7 sarà considerato superato "non appena saranno rese definitive tutte le versioni di Windows 7 nelle varie lingue". Come ricorda Steven Sinofsky, inoltre, il lancio pubblico di Windows 7 è fissato per il 22 ottobre prossimo. Come dire che la versione RTM di Windows 7 non deve essere considerata come un vero e proprio punto d'arrivo ma come un passo fondamentale prima della commercializzazione del prodotto su vasta scala.


Inoltre, Microsoft ha voluto mettere in guardia gli utenti che utilizzano versioni test in qualche modo trapelate in rete ("leaked"): esse contengono diversi tipi di bug e possono essere veicolate insieme con dei malware. Non è dunque prudente farne uso. Se si vuole "testare" in anteprima Windows 7, l'unica versione "fidata" è la "Release Candidate" scaricabile dai server Microsoft ed utilizzabile per scopi "non produttivi" (ved., in proposito, questo nostro articolo).

La versione RTM di Windows 7 solo dopo metà luglio - IlSoftware.it