venerdì 18 marzo 2016 di Michele Nasi 5210 Letture

Le estensioni arrivano in Edge con Windows 10 build 14291

Microsoft ha appena comunicato di aver iniziato la distribuzione della nuova build 14291 di Windows 10 e Windows 10 Mobile. Si tratta di una versione di anteprima del sistema operativo che porta con sé un'importante novità: il supporto delle estensioni nel browser Microsoft Edge.

È quindi adesso molto probabile che gli utenti di Windows 10, che impiegano la versione finale del sistema operativo, possano iniziare ad installare le estensioni in Edge a partire dal prossimo giugno, con il rilascio dell'aggiornamento battezzato col nome in codice Restone.

Le estensioni arrivano in Edge con Windows 10 build 14291

Per gli sviluppatori di estensioni destinate al browser Google Chrome sarà molto semplice trasportarle in Edge e renderle compatibili, apportando un ridottissimo numero di modifiche, con il software Microsoft.


I partecipanti al programma Windows Insider possono esaminare il comportamento delle estensioni in Edge aggiornando alla build 14291 quindi avviando il browser (vedere anche Provare Windows 10 partecipando al programma Windows Insider).

Cliccando sul pulsante raffigurante tre puntini (posto nella barra degli strumenti del browser, in alto a destra), si troverà la nuova sezione Estensioni.



In calce alla colonna, si troverà il link per accedere alla pagina Microsoft che le raccolte.

Va sottolineato però che per il momento le estensioni vengono presentate come file eseguibili (.exe): non sarà così più avanti perché i componenti aggiuntivi per Edge saranno distribuiti usando un formato "ad hoc", così come accade ad esempio nel caso di Firefox e Chrome.


Le altre novità di Windows 10 build 14291

Oltre all'aggiunta del supporto per le estensioni in Edge, i tecnici Microsoft hanno aggiunto al browser una comoda funzionalità che permette di effettuare il pinning delle schede aperte.
Utilizzando questo strumento sarà possibile mantenere sempre aperta qualunque scheda visualizzata all'interno di Edge.

Un aggiornamento minore riguarda la funzionalità Incolla per gli URL: sarà possibile incollare un indirizzo in Edge e visitarlo immediatamente.

Si registrano poi diverse migliorie legate all'applicazione Maps che adesso appare più leggera, scalabile e coerente con l'interfaccia grafica del sistema operativo.