4555 Letture

Leap 3D, il sensore che "farà le scarpe" a Kinect

Microsoft Kinect, l'accessorio per Xbox 360 sensibile al movimento del corpo umano, ha già un avversario di tutto rispetto. Si chiama Leap 3D ed è stato messo a punto da una startup statunitense: il dispositivo, che si collega al personal computer attraverso un normale cavo USB, promette performance eccezionali, tali da mettere in ombra il prodotto a marchio Microsoft.

Leap 3D, infatti, sarebbe molto più attento, rispetto a Kinect, nel rilevare i movimenti "a corpo libero": il sistema di controllo garantirebbe una precisione dell'ordine del centesimo di millimetro, ben cento volte in più dell'accessorio per la Xbox. Leap 3D, inoltre, si presenta sotto forma di un device molto compatto, dotato di telecamere e sensori che, anche grazie al software Motion Leap diventa capace di "osservare" contemporaneamente più oggetti ed interpretare correttamente quei movimenti delle braccia e delle mani che sono associati a dei comandi specifici (gestures).




La tecnologia Leap 3D è utilizzabile sia su piattaforma Windows (la compatibilità è garantita al momento con Windows 7 e Windows 8) ma anche su Mac OS X. È proprio sulla piattaforma Apple che gli autori del progetto hanno voluto realizzare il video dimostrativo che vi proponiamo.
Come si vede, la reattività ed il livello di precisione col quale si può interagire con la macchina semplicemente usando le dita delle mani sembra davvero impressionante. Per questo motivo, Leap 3D sembra un prodotto in grado di proporsi ad una più vasta schiera di utenti, non soltanto a coloro che prevedono di utilizzarlo solo per attività "videoludiche". Come si vede nel video, le dita o la matita si muovono "in aria": i movimenti sono "registrati" in tempo reale ed automaticamente riprodotti sullo schermo, anche su aree dalla superficie molto ridotta.

Particolarmente aggressivo, poi, il prezzo con cui Leap 3D sarà lanciato sul mercato: stando a quanto riferito, il prodotto dovrebbe costare appena 70 dollari ed essere disponibile, almeno negli Stati Uniti, tra dicembre 2012 e gennaio 2013. L'azienda sta già accettando i primi ordini.
Gli autori di Leap 3D tendono entrambe le mani agli sviluppatori: è infatti già disponibile lo speciale pacchetto SDK che consente di ampliare le possibilità del prodotto realizzando nuove applicazioni.
Maggiori informazioni su Leap 3D sono reperibili sul sito web ufficiale.

Leap 3D, il sensore che