56554 Letture

Licenza di Windows 10, quanto costa

Microsoft festeggia i 14 milioni di download di Windows 10 verificatisi nelle prime 24 ore di disponibilità della versione finale del sistema operativo.
Si tratta ovviamente del dato relativo agli utenti di Windows 7 e di Windows 8.1 che hanno deciso di aggiornare gratuitamente a Windows 10.
Ricordiamo infatti che tutti i possessori di una regolare licenza di Windows 7 o di Windows 8.1 possono richiedere l'aggiornamento gratuito a Windows 10 entro il 29 luglio 2016.

I portavoce Microsoft hanno dichiarato di attendersi numeri ancora superiori nei prossimi giorni quando, via a via, appariranno le notifiche di invito all'aggiornamento gratuito su tutti i sistemi Windows 7 e Windows 8.1 di coloro che hanno prenotato l'update.

Licenza di Windows 10, quanto costa

Per tutti v'è comunque la possibilità di utilizzare il software Media Creation Tool per forzare l'aggiornamento a Windows 10 (vedere Aggiornare a Windows 10 senza attendere il messaggio nella traybar). Lo stesso programma consente di creare il file ISO per un'eventuale successiva installazione pulita di Windows 10: Installazione pulita di Windows 10 e Product Key.

"Continueremo a monitorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, le procedure di aggiornamento a Windows 10", si fa presente da Microsoft.


Mentre l'aggiornamento a Windows 10 è gratuito per gli utenti di Windows 7 e Windows 8.1 titolari di una regolare licenza, oggi arriva la conferma dei prezzi praticati da Microsoft per l'acquisto di una nuova licenza.


Windows 10 Home e Windows 10 Pro sono già acquistabili attraverso il Microsoft Store al prezzo, rispettivamente, di 135 e 279 euro (IVA inclusa):

- Windows 10 Home in italiano
- Windows 10 Pro in italiano

I prezzi si riferiscono all'acquisto della licenza. Per la generazione del supporto d'installazione, sarà possibile ricorrere al software Media Creation Tool citato in precedenza. Stesso prezzo viene praticato per le versioni "N" di Windows 10, sprovviste del riproduttore multimediale Media Player.
Windows 10 Home costa 16 euro in più rispetto alla versione base di Windows 8.1, distribuita su supporto DVD.

Per chi ancora utilizza un sistema Windows XP o Windows Vista, suggeriamo la lettura dell'articolo Aggiornare Windows XP e Vista a Windows 10 o Windows 8.1.

  1. Avatar
    underscore
    03/08/2015 10:30:09
    oltre al fatto del costo non indifferente questi lo usano massivamente per profilare e spararti pubblicità mirata..e il tutto non è disattivabile completamente Fonte Fonte 2 Articolo The Guardian Google quantomeno profila ma non fa pagare nulla, Apple non profila ma ti fa pagare...questi geni profilano e fanno pagare. Il sistema operativo in se mi piace...ma se il corollario è questo per me se lo possono tenere. Windows 7 finche si può e nel frattempo troveremo una soluzione
  2. Avatar
    renato199
    02/08/2015 14:47:59
    Come al solito il costo delle licenze ,non è molto economico, 279 € per la versione Pro è un poco eccessivo.( non so se solo in Italia i prezzi sono cosi ) Ho appena aggiornato due pc da windows 7 , uno in Home ,e il secondo in Pro,visto che hanno dato l'aggiornamento gratuito,potevano contenere i prezzi anche sulle licenze.
  3. Avatar
    wio
    01/08/2015 19:37:30
    Citazione: ":3bezre5j]Perfetto :approvato: non mi resta che monitorare i prossimi sviluppi (raccogliendo anche le info che provengono da chi ha eseguito l'aggiornamento), e poi provvedo all'acquisto della licenza che mi interessa (le ISO del sistema disponibili le ho già scaricate ieri). I miei tempi di migrazione a Windows 10? direi mese di ottobre, se i feedback degli utenti saranno positivi, e sulla base dei piani di Microsoft che si possono riassumere cosi: La successiva collezione di bug fix è prevista per il mese di agosto; Il nome usato dall’azienda di Redmond è Service Release 1 (SR1). Non ci saranno nuove funzionalità, ma verranno risolti molti problemi che gli utenti hanno segnalato negli ultimi giorni. Un altro aggiornamento è stato programmato per ottobre. Oltre ai classici fix, Microsoft includerà la nuova app Messaggi con l’integrazione di Skype e aggiungerà il supporto per le estensioni al browser Edge. Le estensioni verranno scritte in JavaScript e sfrutteranno le stesse API delle estensioni per Chrome e gli utenti potranno scaricarle dal Windows Store, come avviene per le app universali. Altri miglioramenti riguarderanno l’autonomia della batteria, non ancora soddisfacente. Infine, tutte le app incluse in Windows 10 riceveranno un aggiornamento. Nel 2016 sono previsti altri due update, uno dei quali è Redstone.
    ..ti sei dimenticato di citare la fonte della notizia (o hai telefonato direttamente a Gabu) :ahsisi: .. potresti ''migrare'' a Win10 (anche se a noi sinceramente non interessa una cippa) direttamente nel 2016, così ti eviti gli ulteriori/eventuali bug :wink: e quando lo farai, dicci la data che organizziamo un evento :approvato: :ponpon:
  4. Avatar
    [Claudio]
    31/07/2015 19:18:28
    Perfetto :approvato: non mi resta che monitorare i prossimi sviluppi (raccogliendo anche le info che provengono da chi ha eseguito l'aggiornamento), e poi provvedo all'acquisto della licenza che mi interessa (le ISO del sistema disponibili le ho già scaricate ieri). I miei tempi di migrazione a Windows 10? direi mese di ottobre, se i feedback degli utenti saranno positivi, e sulla base dei piani di Microsoft che si possono riassumere cosi: La successiva collezione di bug fix è prevista per il mese di agosto; Il nome usato dall’azienda di Redmond è Service Release 1 (SR1). Non ci saranno nuove funzionalità, ma verranno risolti molti problemi che gli utenti hanno segnalato negli ultimi giorni. Un altro aggiornamento è stato programmato per ottobre. Oltre ai classici fix, Microsoft includerà la nuova app Messaggi con l’integrazione di Skype e aggiungerà il supporto per le estensioni al browser Edge. Le estensioni verranno scritte in JavaScript e sfrutteranno le stesse API delle estensioni per Chrome e gli utenti potranno scaricarle dal Windows Store, come avviene per le app universali. Altri miglioramenti riguarderanno l’autonomia della batteria, non ancora soddisfacente. Infine, tutte le app incluse in Windows 10 riceveranno un aggiornamento. Nel 2016 sono previsti altri due update, uno dei quali è Redstone.
Licenza di Windows 10, quanto costa - IlSoftware.it