4352 Letture

Linux diventa in grado di leggere e scrivere su NTFS

L'annuncio è assai interessante perché è di quelli che suggellano l'incontro tra il mondo Windows e quello Linux. Dal team dell'"NTFS Project" si fa sapere infatti che è stata rilasciata una nuova versione dei driver NTFS-3G che offrono pieno supporto per l'accesso a dischi e partizioni formattati con il file system NTFS. Fino ad oggi venivano infatti forniti solo strumenti per la lettura dei dati da partizioni NTFS mentre non veniva mai consentita la scrittura affidabile su questo tipo di unità. "NTFS Project" sottolinea, invece, come adesso sia possibile interagire completamente (e quindi anche in modalità di scrittura) con partizioni e dischi formattati NTFS da ambiente Linux. Il driver NTFS-3G è comunque da considerarsi in versione beta quindi potenzialmente instabile: il team di sviluppo ha comunque precisato di non aver sinora riscontrato alcun tipo di malfunzionamento né ricevuto alcuna lamentela.
Come consigliato in questa pagina, dopo essersi accertati di essere in possesso degli strumenti di sviluppo Linux di base e di FUSE, è possibile avviare l'installazione rapida di NTFS-3G. Ad operazione conclusa, l'utente può quindi "montare" le partizioni Windows NTFS che crede usando, ad esempio, il comando ntfs-3g /dev/hda1 /mnt/windows
Maggiori informazioni su NTFS-3G possono essere reperite sul sito ufficiale dedicato al progetto. Allo stesso indirizzo, è possibile procedere al download del prodotto.

Linux diventa in grado di leggere e scrivere su NTFS - IlSoftware.it