2508 Letture

Linux: è arrivato Debian 4.0

Debian 4.0 è arrivato per Pasqua. Il rilascio, secondo quanto dichirato dal team che segue il progetto, arriva "dopo 21 mesi di sviluppo ininterrotto".
Dell'atteso aggiornamento non beneficeranno solamente gli utenti di Debian ma anche tutta la schiera di distribuzioni Linux derivate che utilizzano lo stesso kernel. Secondo quanto riportato sul sito web ufficiale, Debian costituisce le fondamenta di oltre 30 distribuzioni: tra le più importanti citiamo Freespire/Linspire, MEPIS, Knoppix, Ubuntu e Xandros.
Oltre a supportare 11 categorie di processori differenti, Debian 4.0 consente all'utente di optare per KDE, GNOME o Xfce come "desktop envinronment".
Tra le migliorie più rilevanti vi è la gestione di partizioni crittografate, effettuabile anche attraverso un processo d'installazione guidato.
Come browser e client di posta, Debian 4.0 integra "Iceweasel" e "Icedove", versioni "rinominate" di Mozilla Firefox e Thunderbird. Tra gli altri software, la suite per l'ufficio OpenOffice.org ed il software di grafica GIMP. Come DBMS, la quarta versione di Debian ospita sia PostgreSQL che MySQL oltre ai linguaggi di programmazione Python, Perl e PHP.
Presenti anche il server web Apache, Samba e il software Asterisk, in grado di creare e gestire centralini telefonici VoIP.
Sono comunque ben 18.000 le applicazioni fornite insieme con Debian 4.0.
Nelle note di rilascio, il team di sviluppo ha però voluto porre l'accento anche sulle migliorie riguardanti il sistema per la gestione dei pacchetti software. In particolare, APT permette adesso la verifica dell'integrità dei pacchetti scaricati via Internet e la consistenza delle informazioni veicolate.
Debian mette a disposizione molteplici modalità per l'installazione del prodotto, compresa la possibilità di prelevare gratuitamente e masterizzare la distribuzione Linux su supporto CD o DVD. Per tutte le informazioni in merito, è sufficiente far riferimento a questa pagina.

Linux: è arrivato Debian 4.0 - IlSoftware.it