4909 Letture

Lo smartphone Amazon riconoscerà volti e movimenti della testa. Lancio il 18 giugno

Il 18 giugno Amazon lancerà sul mercato il suo primo smartphone. Ormai è confermato.
E se fino a qualche ora fa ben poche erano le indiscrezioni sul nuovo dispositivo della società di Jeff Bezos, oggi comincia ad arrivare qualche notizia in più.
Nel video pubblicato da Amazon vengono riprese una serie di persone che dispensano giudizi estremamente positivi nei confronti del device mobile che tengono in mano. Perché le teste si muovono a destra ed a sinistra flettendo in modo palesemente evidente?



Il motivo è che il primo smartphone firmato Amazon integrerà un sensore ad infrarossi capace di riconoscere il viso dell'utente e di monitorare i movimenti facciali. Piegando leggermente la testa da un lato all'altro, si potrà interagire con il dispositivo senza toccarne lo schermo, muovendo gli occhi o concentrando lo sguardo su di un punto ben preciso di una pagina web, ad esempio, si potrà attivare lo scrolling nelle varie direzioni.


Amazon avrebbe utilizzato ed implementato la tecnologia Okao Vision del produttore giapponese Omron (questa la pagina che ospita una descrizione sommaria) per ottenere l'effetto desiderato.
Nella parte frontale dello smartphone, Amazon avrebbe montato quattro videocamere, una per ciascun angolo del dispositivo. Grazie alla tecnologia Okao Vision, vengono dinamicamente calcolate le coordinate sulle tre assi X, Y e Z che riflettono i movimenti dell'utente.

Lo smartphone di Amazon utilizzerà, come già avvenuto sugli altri dispositivi mobili dell'azienda di Bezos, FireOS, versione "forked" di Android.


Quanto alle caratteristiche hardware, cuore pulsante dello smartphone dovrebbe essere un processore Qualcomm Snapdragon; la memoria RAM dovrebbe essere pari a 2 GB mentre lo schermo dovrebbe avere una dimensione di 4,7 pollici (720p).

Lo smartphone Amazon riconoscerà volti e movimenti della testa. Lancio il 18 giugno - IlSoftware.it