71756 Letture

Lubuntu: una delle distribuzioni Linux più leggere. Le principali caratteristiche.

Per la gestione delle applicazioni installate sul sistema, Lubuntu non offre l'ormai ben conosciuto "Ubuntu Software Center". Esso (ved. questi articoli) rappresenta certamente, soprattutto per i meno esperti, uno strumento ancor più immediato e semplice del comunque non complicato Gestore pacchetti - Synaptic Package Manager. E' quest'ultima l'applicazione che in Lubuntu ci consente di cercare altri programmi oltre a quelli disponibili nativamente e di andarli ad installare o disinstallare.

Dal menù Strumenti di sistema, possiamo accedere a Gestione Task e dare un'occhiata ai processi correntemente in esecuzione su Lubuntu. Nella medesima finestra, si troveranno utili informazioni sull'impiego del processore e della memoria.
Nell'immagine seguente, la situazione che si presenta – sul nostro personal computer di test – dopo pochi istanti dall'avvio del sistema operativo e senza applicazioni aperte.

In questa seconda immagine, invece, è possibile notare l'avvenuta esecuzione di Chrome e l'apertura di alcune schede ("tab") di navigazione:

Optando per System Profiler and Benchmark è possibile controllare tutti i dettagli tecnici legati al personal computer in uso. Nell'immagine sottostante è possibile accorgersi di come il sistema utilizzato sia davvero "datato" (la CPU AMD Duron è un processore economico, di fascia bassa, che è stato lanciato da AMD addirittura nel 2000 per poi essere abbandonato nel 2004):

E' stato utilizzato un sistema così vecchio proprio per evidenziare come Lubuntu sia in grado di "resuscitare" e riportare a nuova vita anche macchine ormai ampiamente superate da tempo.

Nel menù Preferenze è possibile trovare un ottimo strumento per la gestione delle unità disco e la verifica del loro stato di salute.

Le varie opzioni accessibili dalle aree Personalizza aspetto e stile, Tastiera e mouse, Screensaver ed Openbox Configuration Manager, consentono di regolare alcuni degli aspetti relativi al funzionamento del sistema operativo. Non vi è comunque una grande ricchezza di scelta, in linea con la linea "minimalista" di Lubuntu.

Il gestore dei files PCManFM si autodefinisce un file manager leggero. Ricorrendo ad esso, ci si potrà muovere rapidamente tra i file e le cartelle memorizzati su dischi locali, unità rimovibili e risorse condivise in rete locale.

Lubuntu riconosce, ovviamente, l'inserimento di CD o DVD nel lettore o la connessione di chiavette USB.

Dopo aver terminato l'utilizzo del contenuto della chiavetta USB, cliccando con il tasto destro sulla sua icona, si avrà a disposizione l'opzione Espelli dispositivo rimovibile per la sua esclusione e rimozione in sicurezza dal sistema.


Va evidenziato, infine, come Lubuntu offra la possibilità di loggarsi anche in altro modo, mettendo a disposizione una veste diversa diversa. Dalla schermata iniziale infatti, agendo sul menù a tendina Desktop, si può verificare la presenza di alcune opzioni accessorie oltre a quella indicata come Predefinito.

Scegliendo Lubuntu Netbook il sistema si propone con un aspetto diverso, visualizzando sullo schermo una barra con alcuni riquadri, relativi alle sezioni con le quali vengono classificate le varie applicazioni e con le rispettive icone in bella mostra.

Questo approccio visivo pare avere un sapore di antico che a noi non è piaciuto granché.

  1. Avatar
    danny.hub
    21/02/2014 10.54.22
    Vorrei sapere come risolvere il problema di connessione adsl teletu con lubuntu che nonostante i comandi impartiti sudo pppoeconf etc pw e ut mi rimanda sempre all'amministarore teletu....
  2. Avatar
    AKEO
    18/08/2012 22.13.04
    Come si crea un DIsco di Avvio da Lubuntu?
  3. Avatar
    118willy
    14/04/2011 17.52.32
    Voglio installarlo su un pc portatile Toshiba di un collega..............poi vi faccio sapere!!

    Roberto
  4. Avatar
    CPaolo79
    26/01/2011 11.46.11
    Buona guida anche se ci vuole una tiratina di orecchie: molto meglio fare l'installazione con connessione alla rete, così Lubuntu scarica tutti i pacchetti delle lingue e quelli "restricted" (codec proprietari e simili) e al riavvio è tutto pronto. Più semplice di così!
  5. Avatar
    Franco63
    25/01/2011 21.18.57
    Dopo alcuni tentativi ho scoperto che non criptando la cartella home in fase di installazione, il menù è risultato intero !
  6. Avatar
    Franco63
    20/01/2011 11.05.14
    Voglio installare lUbuntu su una penna usb da 16gb.
    Durante il procedimento nessun segnale di errore, ma quando avvio il pc dalla penna nel menu di lubuntu trovo soltanto 2 voci: Esegui e fine sessione !
    Nel cd il problema non esiste.
Lubuntu: una delle distribuzioni Linux più leggere. Le principali caratteristiche. - IlSoftware.it - pag. 3