5446 Letture

Mac: accordo Apple-Kaspersky per combattere i malware

Apple e Kaspersky si sono strette la mano: le due società daranno il via ad una collaborazione avente come obiettivo quello di rafforzare le misure di sicurezza di Mac OS X ed eliminare tutte le possibili "superfici d'attacco". Nikolai Grebennikov, CTO di Kaspersky, sostiene che sarebbe stata Apple a richiedere "i servigi" dell'azienda russa attiva nel campo delle soluzioni per la sicurezza informatica.
Con una dichiarazione-shock, nemmeno un mese fa, Eugene Kaspersky aveva dichiarato come Mac OS X fosse indietro di dieci anni rispetto a Windows in termini di sicurezza (ved. questa notizia). Il numero uno di Kaspersky aveva spiegato che Apple si troverebbe adesso ad affrontare quegli stessi problemi che Microsoft ha già esaminato e preso in carico ben dieci anni fa. Flashback docet.


Grebennikov ha in un certo senso "rincarato la dose" sostenendo che allo stato attuale Apple non si concentrebbe a sufficienza sulle problematiche legate alla sicurezza. Nel caso dell'infezione portata a segno da Flashback su circa 600.000 sistemi Mac OS X, sebbene Oracle avesse già correttamente sanato la vulnerabilità insita nel pacchetto Java che è stata usata dal malware, Apple ha aspettato troppo per intervenire. La società della Mela, infatti, distribuisce ai propri utenti una versione di Java che viene mantenuta aggiornata dai tecnici di Apple: è successo quindi che gli utenti di Mac OS X sono rimasti sprovvisti di una patch quando in Windows un aggiornamento di sicurezza era stato già da tempo rilasciato da parte di Oracle.

La piattaform di Apple "è realmente vulnerabile", ha aggiunto Grebennikov. L'intesa tra Apple e Kaspersky potrebbe essere sintomo di un cambio di strategia da parte dell'azienda di Tim Cook: la società potrebbe aprirsi ai contributi provenienti da terze parti ascoltando in primis quelle realtà che da anni operano nel settore della sicurezza. Non è dato sapere se Apple stia valutando l'inserimento di qualche soluzioni antivirus ed antimalware in Mac OS X.

  1. Avatar
    Giallu
    22/05/2012 07:50:28
    Citazione: Caro Giallu, non è una soddisfazione sapere che anche altri sistemi operativi possono essere attaccati da virus e altro, il fatto è che così facendo ci succhiano altri soldi per software che sono di per sè malware, quindi non vedo nulla di cui compiuacersi.
    Caro Dex sono pienamente d'accordo su quello che dici. I malware devo essere combattuti per la tutela della privacy. Ma nulla toglie il fatto di sputare su un'altro SO in questo caso Windows, concorrente per i propri interessi lucrativi, spacciarlo per sicuro e che non serve un'ausilio di un antivirus. Delle volte bisogna essere onesti e dire tutta la verità sulle campagne pubblicitarie che Apple diffonde. E poi la cosa più triste che un'utente Windows sà già che deve disporre nel suo PC di un sistema di protezione. Al contrario di che usa un Mac. Bisogna meditare. Poi ognuno tira l'acqua al proprio mulino. Bye. :D
  2. Avatar
    Dex
    15/05/2012 18:27:00
    Caro Giallu, non è una soddisfazione sapere che anche altri sistemi operativi possono essere attaccati da virus e altro, il fatto è che così facendo ci succhiano altri soldi per software che sono di per sè malware, quindi non vedo nulla di cui compiuacersi.
  3. Avatar
    Giallu
    15/05/2012 16:47:39
    Come si dice poi tutti i nodi arrivano al pettine. La campagna pubblicitaria di Apple che il suo SO non richiedeva l'ausilo di un software antivirus. Me lo ricordo quando entravo ad un Apple store, dicevano che il loro SO era immune dai i virus tutto questo per farti emigrare da un sistema Windows ad un Mac. E tutti ci sono cascati. :lol: :lol: Comunque è stata una campagna truffaldina. Almeno per quanto riguarda i consumatori di Apple. Un'altra bella soddisfazione alla faccia dei sistemi Mac dopo tutti gli sfottò per chi usa windows. Bisogna meditare ragazzi. Grazie MIchele un bell'articolo che mi fà felice. :lol: :lol: Bye a tutti i ragazzi de ilSoftware.
Mac: accordo Apple-Kaspersky per combattere i malware - IlSoftware.it