4487 Letture

McAfee: in un quinquennio 72 nazioni sotto attacco

È una vera e propria bomba quella fatta scoppiare da McAfee in questo inizio d'agosto.
La società sostiene infatti che dalle analisi condotte dai suoi laboratori risultano esservi stati pesanti attacchi a 72 organizzazioni governative, Nazioni Unite incluse.
Soprattutto, al di là dell'importanza dell'attacco e delle sue vittime, da McAfee arriva anche un'accusa precisa: dietro gli attacchi ci sarebbe un attore istituzionale, anzi, statale.

Malgrado McAfee si sia rifiutata di andare oltre questa comunque grave accusa, secondo gli analisti il riferimento è comunque rivolto alla Cina. Diverse sarebbero infatti le prove che punterebbero il riflettore su Pechino, più che su Mosca indicata come possibile secondo attore in gioco, non ultimi gli attacchi subiti da diversi Comitati Olimpici nazionali proprio nei periodi concomitanti con i Giochi del 2008.
La lista delle vittime degli attacchi definiti "Operazione Shady Rat", è davvero lunga e include i governi americano, taiwanese. Indiano, il Comitato Olimpico, l'associazione internazionale Anti-Doping, e un insieme di altri soggetti che vanno dai contractor della difesa alle aziende high tech.
Non solo.
Oltre alla rilevanza dei soggetti colpiti, di tutto rilievo è anche il lasso temporale dell’operazione: secondo McAfee si tratterebbe di un'operazione quinquennale, per la quale sono stati utilizzati "strumenti sospetti e insidiosi per l’accesso remoto ovvero Rat (Remote Access Tools)".

Considerata la diversità dei soggetti colpiti e la quantità di dati sottratti, la domanda più logica riguarda gli obiettivi dell’operazione: che si tratti di sottrazione di dati relativi a progetti industriali, che si tratti di informazioni economiche su appalti oppure offerte commerciali, l’operazione Shady Rat rappresenta un serio rischio economico.


McAfee ha cominciato ad avere evidenza degli attacchi in corso solo nel mese di marzo di quest’anno.
Alcuni degli attacchi hanno avuto durata limitata nel tempo, nell’ordine di un mese, ma in altri casi sono durati davvero a lungo: il Comitato Olimpico di una Nazione asiatica risulta essere stato sotto attacco per 28 mesi.


McAfee dichiara di aver allertato tutte le vittime, ma non rivela nei dettagli quali agenzie e quali aziende siano state colpite.

www.01net.it

McAfee: in un quinquennio 72 nazioni sotto attacco - IlSoftware.it