1724 Letture

McAfee: troppi i pc non aggiornati

Secondo il report presentato nei giorni scorsi dall'Anti-virus and Vulnerability Emergency Response Team (Avert) di McAfee, la mancanza di aggiornamento continua a rappresentare la la maggiore vulnerabilità in materia di sicurezza informatica.
Nel solo primo trimestre dell'anno, si legge nel report di McAfee, sono stati registrati oltre 1.000 nuovi attacchi aventi come obiettivo le vulnerabilità del software, in crescita del 6% rispetto allo stesso arco temporale dello scorso anno.
Il problema, sottolinea però la società, è che oltre il 50% dei pc connessi a Internet continuano a non essere adeguatamente protetti, sono cioè privi di patch e antivirus aggiornati, e si configurano pertanto come obiettivi ideali per chi intende lanciare attacchi massicci.
E se in qualche modo si comincia a registrare un rallentamento nei cosiddetti virus mass-mailer, gli incrementi si registrano sul fronte adware e phishing, vale a dire quelle vulnerabilità che in qualche modo puntano a prendere il controllo della macchina e dei dati personali.
Significativo, se pure per il momento ancora potenziale, è l'incremento delle minacce in ambiente mobile, in particolare per quanto concerne gli smart phone.
www.01net.it

McAfee: troppi i pc non aggiornati - IlSoftware.it