5333 Letture

Microsoft abbandona Tag, niente più "codici a barre"

Microsoft ha deciso di mettere in cantina la sua tecnologia "Tag". La società di Redmond aveva proposto la sua soluzione come alternativa ai sempre più famosi (ed utilizzati) QR code (vedere l'articolo Creare e leggere codici QR. I codici che permettono di fornire ed ottenere informazioni in modo rapido).
Rispetto ai codici QR, la tecnologia Microsoft Tag consente di inserire un maggior numero di informazioni all'interno di elementi grafici di dimensioni più contenute. I codici a barre di Microsoft si presentano infatti come delle immagini di piccole dimensioni, a quattro colori (HCCB, High Capacity Color Barcodes); ciascuna immagine può essere immediatamente collegata ad un contenuto disponibile sul web ogniqualvolta il "codice" venga acquisito mediante la fotocamera di un telefonino compatibile.


Nonostante Tag fosse la prima applicazione rilasciata da Microsoft per la piattaforma Android, il colosso di Redmond ha appena comunicato che supporterà la tecnologia fino ad agosto 2015 per poi mandarla definitivamente in pensione.
L'utilizzo della tecnologia è stato comunque concesso a Scanbuy, azienda attiva nel settore "mobile", che la utilizzerà per i propri progetti.

Microsoft abbandona Tag, niente più