1249 Letture

Microsoft accetta 20 su 26 addebiti Ue

Continua la mediazione tra Microsoft e l'Unione Europea per trovare dei punti di incontro sulla complessa questione legata alle pratiche di concorrenza sleale.
Nei giorni scorsi Microsoft ha inviato una lettera ai membri della Commissione accettando di fatto 20 dei 26 addebiti a lei contestati lo scorso anno e proponendo soluzioni atte a risolverli.
Per i restanti 6 punti di contestazione, pur sottolineando come la situazione non sia più identica allo scorso anno, richiede ulteriori colloqui di valutazione con la Commissione stessa.
Per quanto concerne le concessioni appena annunciate, Microsoft intende estendere i periodi di valutazione a disposizione dei potenziali licenziatari, ridurre le quote di accesso agli strumenti di valutazione, offrire un numero maggiore di opzioni a tutti quegli utenti che non intendono acquistare le cosiddette licenze "all in one".
Si parla inoltre di una riduzione delle royalty, rese nel contempo più flessibili, e di ulteriori distribuzione di protocolli in modalità open source, senza però in alcun modo rinunciare alla proprietà intellettuale.
www.01net.it

Microsoft accetta 20 su 26 addebiti Ue - IlSoftware.it