2236 Letture

Microsoft accusa IBM di ostacolare Office Open XML

In una lettera aperta pubblicata sul sito web dell'azienda, Microsoft accusa IBM di cercare di limitare le possibili scelte dell'utenza promuovendo strenuamente il formato OpenDocument. A farne le spese, sempre secondo Microsoft, sarebbe il formato "Office Open XML" che il colosso di Redmond sta tentando di rendere standard ISO.
Quando il formato "Office Open XML" (OOXML) fu presentato dinanzi alla ECMA ("European Computer Manufacturers Association") International, associazione fondata nel 1961 e dedicata alla standardizzazione delle informazioni e dei sistemi di comunicazione, l'unico voto contrario fu quello di IBM. "Big Blue" pose il proprio "no" anche quando ECMA decise di inviare le specifiche sul formato ad ISO.
Le accuse mosse da Microsoft nei confronti di IBM sono pesanti: si parla di un tentativo di condurre una campagna globale per impedire che OOXML possa divenire standard ISO sulle basi già precedentemente usate per la standardizzazione di ODF.
Da Redmond si osserva criticamente anche come Lotus Notes supporti solamente il formato ODF.
IBM, per il momento, non ha rilasciato commenti.
Maggiori informazioni su ODF sono reperibili consultando queste notizie.

Microsoft accusa IBM di ostacolare Office Open XML - IlSoftware.it