5884 Letture

Microsoft chiude Live Spaces e propone WordPress

La piattaforma per la creazione di blog targata Microsoft - Windows Live Spaces - verrà chiusa. I 30milioni di account attivi saranno migrati su WordPress. Lo ha confermato la stessa società di Redmond che ha aggiunto come la migrazione verso WordPress sarà semplice e completamente automatica. "Live Spaces" chiuderà ufficialmente i battenti nel corso del prossimo mese di marzo: coloro che non intendono passare a WordPress potranno scaricare i contenuti del blog in formato HTML (non sembra vengano messi a disposizione file SQL ospitanti il contenuto delle tabelle dati usate da ciascun blog) e richiedere la cancellazione dell'account.
"L'8,5% di tutti i siti web disponibili in Rete sono basati su WordPress", ha osservato Microsoft. "Si tratta di un valore percentuale che rappresenta gli oltre 26milioni di utenti che utilizzano questa piattaforma. 13milioni di persone hanno scelto l'hosting fornito da WordPress". Piuttosto che investire su "Live Spaces" come servizio in diretta competizione con WordPress, quindi, Microsoft - per sua stessa ammissione - ha preferito siglare un accordo di collaborazione.
Non appena gli utenti "Live Spaces" accederanno ai rispettivi account, troveranno un messaggio che li informerà dell'importante novità.


I responsabili di WordPress, da parte loro, hanno commentato positivamente l'annuncio di Microsoft: "è un chiaro segno della forza e dell'importanza ormai assunta dalla nostra piattaforma".

Sebbene la chiusura di "Live Spaces" sia prevista per marzo, il post ufficiale del colosso di Redmond non suggerisce una data limite per la migrazione verso WordPress. La procedura che permette di trasferire il blog "Live Spaces" su WordPress è già operativa e consta di quattro passaggi interamente effettuabili online.

Microsoft chiude Live Spaces e propone WordPress - IlSoftware.it