2750 Letture

Microsoft: definizioni antivirus e antimalware distribuite come le patch

Nel corso di una conferenza riservata ai clienti business, Bob Muglia - "Senior Vice President for Server and Tools" di Microsoft - ha rivelato che l'azienda inizierà presto a veicolare gli aggiornamenti delle definizioni antimalware utilizzando lo stesso meccanismo adottato per la distribuzione e l'applicazione delle patch critiche.
La dichiarazione segue l'annuncio dei due nuovi componenti che entrano a far parte dell'offerta del colosso di Redmond: Forefront (prodotti per la sicurezza dei sistemi Windows, in particolare server) e "System Center" che integrerà il "vecchio" Systems Management Server (SMS; piattaforma per la gestione centralizzata di un ampio numero di sistemi Windows che consente di applicare patch, effettuare inventari hardware e software, avviare operazioni di controllo remoto,...) così come "Microsoft Operations Manager" (MOM). Attraverso l'interfaccia comune di MOM, gli amministratori di rete saranno in grado di interagire con Forefront per il download e l'installazione non solo di patch di sicurezza ma anche delle firme virali, adware ed antimalware.
Grazie alla nuova architettura, non ci si deve più preoccupare di mantenere aggiornate le firme antivirus sui vari clienti dell'azienda: tutta la responsabilità sarà invece demandata al "System Center Configuration Manager", il medesimo tool che consente di distribuire immagini del sistema operativo nell'"inedito" formato WIM.
Le parole di Muglia fanno pensare, inoltre, che le firme virali Microsoft possano essere qualcosa di sostanzialmente differente rispetto a come sono tradizionalmente concepite.
Non sono comunque mancate le critiche come quelle da parte di Symantec che sostiene come Forefront utilizzerà la stessa protezione antivirus già lanciata sul mercato con il nome di "OneCare". Con una stoccata sferzante viene ricordato come OneCare non abbia superato il recente test VB100 effettuato da Virus Bulletin.

Microsoft: definizioni antivirus e antimalware distribuite come le patch - IlSoftware.it