4879 Letture

Microsoft rinnova la suite per gestire le foto

È una revisione importante quella che Microsoft ha apportato al suo programma Digital Image Suite e la nuova versione 2006 si presenta decisamente più articolata e ricca rispetto alla precedente.
I fronti su cui hanno principalmente lavorato gli sviluppatori sono due: la consultazione dell'archivio foto e il fotoritocco. Ma, se vogliamo, diventano tre con l'inclusione nella Suite di Photo Story, un modulo che consente di realizzare dei filmati a partire dalle foto presenti nel computer.
La Libreria, l'elemento base per l'organizzazione e la catalogazione delle immagini, consente ora di creare archivi strutturati in modo gerarchico tramite l'associazione di etichette alle foto. Questo nuovo metodo intende permettere ricerche più veloci, sia che si tratti di gruppi di foto sia di una singola immagine.
Quando poi si vuole fare bella figura con amici e conoscenti, si può sfruttare la classificazione secondo la qualità (definita da una a cinque stelle) per selezionare e mostrare solo il meglio dei propri scatti. In Digital Image Suite 2006, la Libreria può gestire anche i filmati.
Sul versante del fotoritocco, gli interventi sono stati molteplici e tutti nella direzione di semplificare il più possibile le operazioni. Gli utenti possono quindi ora affidarsi a una serie di automatismi per correggere le foto migliorandone la qualità. Per i più esperti rimane comunque la possibilità di modificare manualmente i parametri. La funzione che più ci ha colpito è stata quella che consente di creare un panorama a partire da un insieme di fotografie del medesimo soggetto. Infatti, rispetto ad altre funzioni simili che lavorano esclusivamente su un certo numero di foto scattate solo in orizzontale, quella presente di Digital Image Suite 2006 consente di riunire scatti che riprendono il soggetto sia in orizzontale sia in verticale permettendo quindi la creazione di panorami che si sviluppano in due direzioni e che sono realizzati a partire anche da qualche decina di immagini.
Si è accennato all'introduzione di PhotoStory (versione 3.1). Questo consente di creare veri e propri filmati a partire da delle foto. In pratica, unisce in modo sequenziale tali foto creando degli effetti sulla singola immagine (come uno zoom o uno scorrimento) e consente di inserire una transizione (si può scegliere tra 48 differenti) tra una foto e la successiva. L'opera può essere completata con l'inserimento di una colonna sonora. Il film così creato può anche essere masterizzato su Cd. Per vederlo è necessario disporre almeno della versione 7 di Windows Media Player. Microsoft Digital Image Suite 2006 sarà disponibile da settembre al prezzo di 89,90 euro.
www.01net.it

Microsoft rinnova la suite per gestire le foto - IlSoftware.it